Pino Boero
Un po' di me e letteratura per l'infanzia

Secondo semestre 2016

Come sempre sono in ritardo sui tempi delle uscite arrivo ad inizio 2017 a dar conto di quanto mi è pervenuto nel secondo semestre del 2016; presento comunque un bel numero di libri convinto come sono che un buon testo possa durare più dell’occasionalità dell’uscita (non inserisco volutamente “prodotti” legati alla dimensione seriale o filmica, a schemi editoriali dove il libro diventa pretesto per ritagliare abiti, a contenuti e illustrazioni di bassa qualità). Buona lettura e Buon Anno Nuovo.

***Albi per tutte le età

orecchio acerbo

  • William Shakespeare (adattamento di Mary Ann Lamb, ill. Fabian Negrin, trad. Attilio e Maria Grazia Carapezza), La tempesta, € 19,50
  • Jack London (ill. Fabian Negrin, trad. a cura di Giorgia Grilli), L’ombra e il bagliore, € 29,50
  • Jack London – Maurizio A.C.Quarello (trad. Davide Sapienza), il richiamo della foresta, € 19,50
  • Torben Kuhlmann (trad. Anna Patrucco Becchi), ARMSTRONG – L’avventurosa storia del primo topo sulla Luna, € 19,50
  • David Wiesner, Martedì, € 15,00
  • André Marois – Gérard Dubois, Facciamo che, € 13,90
  • Alberto Graziani, Piccione Gedeone, € 13,90
  • Armin Greder, Il serpente tanto solo, € 13,00
  • Albino Pierro (ill. Mara Cerri, postfazione di Elio Pecora), E non mi fermo e altre poesie, € 15,50

Parlar bene di Orecchio acerbo è un esercizio che coltivo da anni e quasi un po’ mi vergogno a scrivere sempre della capacità progettuale dell’editore, dell’intelligenza delle scelte e della qualità delle illustrazioni. Oggi vedrò di essere più “sobrio” limitandomi a poche notazioni: se unisco i nomi di William Shakespeare e Jack London, osservo i grandi albi loro dedicati e la qualità delle illustrazioni (in particolare le grandi tavole di Negrin per La tempesta) non posso che restare stupito davanti alla capacità di restituirci testi classici rinnovandone, con il loro “impianto” visivo, anche i modi della lettura. Quanto al resto: avevo avuto modo di apprezzare la bravura del giovane illustratore tedesco Torben Kuhlmann sia in Lindbergh – l’avventurosa storia del topo che sorvolò l’oceano (pubblicato sempre da Orecchio acerbo) sia  nella mostra degli illustratori della Germania, nazione ospite alla Fiera di Bologna; ritrovo oggi la stessa bravura compositiva (magia di parole e immagini di grande suggestione) in ARMSTRONG – L’avventurosa storia del primo topo sulla Luna dove apprendiamo che, dopo aver anticipato  Lindbergh nel suo volo transoceanico, un originalissimo topo anticipò anche Amstrong sulla Luna… Potrei continuare trovando in ogni titolo elementi di originalità (dal fascino del colore di Martedì al libero gioco con stupende illustrazioni che richiamano al passato di Facciamo che, dall’allegra brigata del fumetto del Piccione Gedeone alla solitudine del serpente di Armin Greder) ma dedico qualche parola in più a E non mi fermo per alcune precise ragioni : fin dagli anni Settanta il poeta lucano Albino Pierro (1916 – 1995), legato al suo dialetto, tradotto in moltissime lingue e candidato al Nobel, fu per me autore di culto al punto che fra le decine di pregiate edizioni “All’insegna del pesce d’oro” di Vanni Scheiwiller conservo le raccolte Famme dorme (1971), Les amoureux (1971), Metaponto (1972), La terre du souvenir (1972), Nu belle fatte (1976) quindi è per me un grande piacere risentire la sua voce che parla di infanzia nei lievissimi e profondi componimenti poetici dell’albo di oggi; poi Elio Pecora che ho ben presente, a sua volta come poeta, anche per l’infanzia (da L’albergo delle fiabe e altri versi a Firmino e altre poesie che ci portano in quei mondi straordinari che solo l’infanzia e i poeti possono percepire); infine Mara Cerri che si conferma eccezionale interprete di atmosfere e sensazioni… Insomma un albo che uscirà dal settore “infanzia” e finirà nel mio scaffale insieme alle altre opere di Pierro…

*** Albi 3 – 6 anni

bohem press

  • Eric Battut, Il cappello di Topolina, € 9,80
  • Paloma Canonica, Amici, € 9,80
  • Guia Risari – Anna Castagnoli, Il volo della famiglia Knitteri, € 15,80

I primi due sono piccoli albi affidati alla delicatezza  del segno (quello di Battut è il so primo silent book e mi pare efficace e riuscito). Il terzo albo di Guia Risari è ad un tempo leggero e profondo: leggero come la famiglia Knitter che con l’aiuto del canarino di casa impara a volare, profondo per la conclusione (“Forse… il loro volo non sarebbe mai finito. Forse, una volta che hai imparato a volare non puoi più restare a terra”) che a me, genovese montaliano (“ti guardiamo, noi della razza di chi rimane a terra”) non può che suscitare ammirazione per la carica utopica e confermare la bravura di Guia che sa “scavare” nel profondo anche partendo da esili trame.

C•A•R•T•H•U•S•I•A

  • Marta Pantaleo, Ciao ciao giocattoli, € 19,90

Grande albo senza parole vincitore della terza edizione del “Silent Book Contest”: ricordi di infanzia e piacere della crescita sembrano alternarsi in tavole che per me hanno un gradevole sapore di “retro”, sanno sapientemente fondere tradizione e innovazione e depositano a favore dell’indiscussa bravura della giovane Marta Pantaleo.

  • Gek Tessaro, Cavalcavia, € 20,00

Questo albo costituisce la sintesi più persuasiva ed efficace del lavoro di Gek: i suoi amati cavalli e cavalieri (a ogni pagina uno fantasiosamente diverso nel tratto e nel colore) e le poche parole che li accompagnano ci fanno pensare perché, al di là, dell’ironia e del gioco di parole, c’è la “polpa” di un discorso profondo su insicurezza e tolleranza, su pregiudizio e capacità di discernimento. Grandissimo Gek che, attraverso colori e parole,  continua a darci lezioni di civiltà.

  • Giorgio Gaber – Sandro Luporini (+ AAV), Non insegnate ai bambini, € 20,00

Sul testo della canzone di Gaber Luporini un grande albo di straordinaria intensità progettuale e figurativa: quattro “grandi” della nostra illustrazione accompagnano e opportunamente dilatano gli spazi di libertà della lezione “pedagogica” di Non insegnate ai bambini.

  • Ruggero Poi, Sabina Colloredo, Giulia Orecchia, Nenè con l’acqua fa da sé, € 15,00

Alcune classi delle scuole dell’infanzia del Comune di Genova sono montessoriane e montessoriana è l’esperienza di chi le coordina tutte a livello pedagogico: questo per ribadire il piacere con cui ho guardato questo piccolo albo, primo titolo di una collana (“piccole avventure Montessori”)  nata dalla progettualità di un formatore montessoriano (Ruggero Poi) e dalla consolidata esperienza di Carthusia. La storia è semplice e divertente: il simpatico Nené combina pasticci con l’acqua ma sa rimediare, ogni nuova esperienza infantile obbliga a trovare soluzioni e consente spazi di autonomia… Indovinato il tandem scrittrice-illustratrice: i disegni di Giulia Orecchia “funzionano” benissimo con le poche, essenziali parole della storia raccontata da Sabina Colloredo.

Feltrinelli

  • Aaron Becker, Ritorno, € 15,00

Bellissimo albo di sole immagini e colori: un’avventura di padre e figlia in mondi fantastici pieni di suggestioni e scoperte.

Giralangolo

  • Benji Davies (testo italiano di Anselmo Roveda), L’isola del nonno, € 15,00

L’albo presenta una delicatissima, simpatica e fantasiosa storia (soprattutto per immagini) di un intenso rapporto affettivo fra nonno e nipote.

  • Lewis Carroll (ill. Eric Puybaret, adattamento Joe Rhatigan & Charles Nurnberg, testo italiano Anselmo Roveda), Alice nel paese delle meraviglie – Nella tana del coniglio, € 15,00

Simpatico albo pensato per i più piccoli: un modo intelligente per avvicinarli al “Paese della Meraviglie”.

Giralangolo – Sottosopra

  • Benjamin Lacombe (testo italiano Anselmo Roveda), Lunghicapelli, € 13,50
  • Simona Miola – Daniela Volpari, un Compleanno nella giungla, € 13,50

Due albi indovinati sia dal punto di vista della trama (una costante anche se giustamente semplificata) attenzione alle diversità di genere che da quello dell’illustrazione.

Gribaudo

  • Serena Viola, il filo emozionato, € 14,90

Divertente albo “progettuale”: un elastico da tagliare a pezzettini, un inserimento degli stessi pezzetti nei fori delle pagine cartonate, la costruzione di espressioni del viso che corrispondono ad altrettante emozioni…

Gribaudo – raggi di luna

  • Ross Montgomery – David Litchfield (trad. Daniela Gamba), La promessa della nonna, € 12,90

La nonna è andata via e il nipote la “ricostruisce”… un bel “viaggio” negli affetti e nel sogno…

il castoro

  • Nikki McClure (trad. Giusy Scarfone), Se vuoi essere un gatto, € 13,50
  • Sebastian Meschenmoser (trad. Andreina Speciale), Lo scoiattolo e la luna, € 13,50
  • Sophie Strady –  Jean-François Martin, La memoria dell’elefante – il viaggio indimenticabile di Marcello, € 18,00

Simpaticissimo e geniale l’albo dedicato ai gatti; tenero e delicato l’imprevedibile tema della luna che cade sul ramo di uno scoiattolo e va riportata al suo posto; degno di un elefante (anche dal punto di vista della grandezza dell’albo stesso, cm. 36 x 28) e della sua memoria l’albo di Sophie Strady e  Jean-François Martin che fa raccontare a Marcello, vecchissimo elefante, le sue molteplici esperienze… un viaggio originale capace di sorprendere a ogni pagina…

il castoro – apri–trova–gioca

  • Colonel Moutarde, Il castello, € 9,90
  • Lucie Brunellière, Il garage, € 9,90

Due piccoli albi divertenti e pieni di sorprese, utili a creare una storia insieme ai piccolissimi lettori.

il leone verde

  • Alessandro Riccioni – Simone Rea, il vento, € 15,00

Delicatissimo nella storia, nelle illustrazioni e nella stessa impaginazione questo albo che rende “persona” un vento dispettoso e simpatico.

Kalandraka

  • Fernández & González, BALEA, € 16

Un albo di singolare formato (stretto e lungo) che si apre a fisarmonica e svela senza parole il divertente contenuto di un moderno, verniano “nautilus” a forma di balena: un gioco di scoperte.

  • María José Martín Francés –  Carole Hénaff, Le tre principesse pallide, €14,00

Fiaba leggera illustrata con delicatezza.

Rizzoli

  • Michael Morpurgo (ill. Emma Chichester Clark, trad. Francesco Gulizia), Il segreto della felicità, € 13,00

Devo confessare che da uno scrittore come Morpurgo mi sarei atteso qualcosa di più… la storia del breve albo è esile (anche dal punto di vista figurativo nonostante l’importanza dell’illustratrice inglese Emma Chichester Clark) e poco si distacca da storie popolari simili (la principessa che non sorride è tematica abusata).

zoo libri

  • Michelle Robinson – David Roberts, In viaggio alla scoperta degli orsi, € 6,00

Vivacissimo grande albo: come non prendere in simpatia orsi così curiosi?

  • Jon Klassen, Toh! Un cappello, € 16,00

Finalmente una trilogia non affidata ai “centoni” fantasy ma alla leggerezza dell’albo: Klassen, sempre con Zoo libri, ci ha consegnato due albi (Voglio il mio cappello e Questo è il mio cappello) intelligenti e leggeri.  Su “Andersen” Walter Fochesato parla a proposito dell’ultimo albo di “avveduta parsimonia espressiva” ed io aggiungo che è questa misura (anche nelle parole) a far sì che il messaggio di amicizia del racconto sia colto in tutta la sua valenza e purezza.

*** Dai 6 ai 9 anni

Emme edizioni

  • Thomas Hegbrook (trad. Lucia Feoli), La parola alla NATURA, € 22,00

Un bellissimo libro in cui sono le immagini a raccontare misteri e meraviglie del mondo animale.

il castoro – tandem (due storie che viaggiano insieme)

  • Maria Loretta Giraldo (ill. Paola Formica), La fata distratta: Le formule matte (una storia piccola) – La torta magica (una storia grande), € 6,90
  • Elisa Mazzoli (ill. Febe Sillani), Bombo all’avventura: Bombo e il gigante (una storia piccola) – Grazie Bombo! (una storia grande), € 6,90
  • Sergio Rossi (ill. Francesca Carabelli), Storie sotto il letto: Il gigante sotto il letto (una storia piccola) – Agnese e il ladro di milla (storia grande), € 6,90

Simpatici librini con storie semplici per apprendisti lettori…

  • Mo Willems – Toni DiTerlizzi, La storia di Diva e Pulce, €  12,50

Bella, divertente e “formativa” storia dell’amicizia fra una cagnolina e un gatto randagio

Giralangolo – LeMilleuna Mappa

  • Lucia Giustini (ill. Sandro Natalini), La segretissima mappa dei MOSTRI, € 9,50

Se non ricordo male la casa editrice era partita proprio dall’originalissima idea di mappe (cartine su cui localizzare tutti i luoghi del racconto per approdare alla complessità della storia) legate alle fiabe, ai capolavori della letteratura, a viaggi importanti e ben presenti nell’immaginario: questo nuovo prodotto ci fa conoscere la mappa dei mostri ma non spaventatevi: la dozzina di esseri che il lettore conoscerà non fanno poi tanta paura…

Iride kids

  • Maria Francesca Tommasini, Tutti matti per i miti, € 14,00

Abbiamo rilevato in queste stesse pagine che i miti, ormai consolidati nell’immaginario collettivo, attirano piccoli e grandi: queste simpatiche e semplici rime ci parlano di Odisseo, di Troia, di Icaro e di tanti altri personaggi e lo fanno all’insegna di felici giochi verbali.

Fatatrac

  • Vanna Cercenà – Gloria Francella, I bambini nascono per essere felici – i diritti li fanno diventare grandi, € 18,90

L’impegno civile di Vanna Cercenà emerge in tutte le sue prove narrative e fa di lei una delle scrittrici che prediligo perché capace, comunque, di non sacrificare la dimensione narrativa; in questo albo la scrittrice riesce nel difficile compito di raccontare ai bambini i diritti dell’infanzia senza scadere nel didattismo e nella retorica: i versi con cui commenta i diversi articoli della Convenzione sono semplici e leggeri nella rima ma incisivi nella sostanza. Di ottimo livello anche le illustrazioni di Gloria Francella.

Fulmino Edizioni

  • Isabella Christina Felline – Elena Martini, Naso che guarda, € 14,00

Di questo albo ho apprezzato tante qualità: l’idea di creare un percorso olfattivo attraverso i negozi di una città senza caricarlo di inutili nozioni, il potere della suggestione degli odori declinata con leggerezza poetica, il carattere delle illustrazioni sfumato e mai ridondante, l’appendice costruita come un gioco teso a scoprire animali dall’olfatto sviluppato nascosti tra le illustrazioni. Insomma un albo completo che soddisfa in tutti i sensi.

interlinea – le rane

  • Antonio Ferrara, Diritti al cuore, € 8,00

Quando il piccolo protagonista di questo simpatico racconto inizia il suo diario parlando dei pidocchi che “vanno sulla testa di tutti i bambini” ho pensato a Narducci,  poeta del Seicento che paragonava i pidocchi fra i capelli della sua amata a “fère d’avorio in bosco d’oro… fère erranti onde sì ricca siete”, ma la suggestione è finita subito perché ovviamente la storia del personaggio felicemente creato da Ferrara si snoda fra la quotidianità, le difficoltà e le allegrie di un bambino di oggi che, al fondo delle sue ingenue parole, lascia emergere le contraddazioni del mondo degli adulti bravissimo nell’enunciare i Diritti dei bambini, meno bravo nel renderli applicabili nella vita di ogni giorno.

Kalandraka

  • Xulio Gutiérrez – Nicolás Fernández, Bocche – animali straordinari, € 17,00

Un grande albo, inserito nella collezione “Animali Starordinari” e destinato ai bambini che hanno la passione degli animali, presenta dodici specie di animali la cui alimentazione avviene in modo inusuale e curioso.

Matilda editrice

  • Fuad Aziz, Sole e Mare, € 16,00

Ero affezionato all’attività editoriale di Mammeonline e oggi saluto con piacere la sigla editoriale che l’ha sostituita: Matilda, nome evocativo, richiama i temi impegnati che hanno caratterizzato la primitiva attività della casa editrice foggiana: dall’identità di genere all’accoglienza. Questo albo che racconta la storia di Amina che vive in un paese in guerra e cerca fra le macerie della casa i suoi quaderni e in uno di questi trova il disegno che aveva fatto prima del bombardamento: “sole e mare”… un sorriso, dunque, e una speranza… Sono albi come questo che danno, senza retorici appesantimenti, il senso vivo della tragedia delle guerre ma anche la forza di guardare al futuro.

*** Dai 9 agli 11 anni

il castoro

  • Chris Riddel (trad. Pico Floridi), Agata De Gotici e il segreto del lupo, € 14,50
  • Chris Riddel (trad. Giusy Scarfone), Inventa Disegna Colora – 365 giorni di schizzi e scarabocchi!, € 15,50

Un libro “attivo” con tanti stimoli per inventare, disegnare, colorare e naturalmente il terzo volume della fortunata serie di Agata De Gotici.

  • Jeff Kinney, Diario di una Schiappa – non ce la posso fare!, € 13,00

Decimo volume della famosissima serie tradotta in 52 lingue…

  • Jon Scieszka (ill. Brian Biggs), Frank Einstein e l’elettrodito, € 13,50

Libro simpatico e divertente, gustose le illustrazioni.

  • Gary Northfield (trad. Giovanna Pecoraro), Julius Zebra – un gladiator a strisce!, € 13,50

Romanzo piacevole e umoristico che vi farà conoscere di cosa sono capaci le zebre quando diventano gladiatori.

Einaudi Ragazzi

  • Gianni Rodari dalla A alla Z (ill. Chiara Armellini), € 15,00

Divertente antologia rodariana che conferma la grandezza del suo autore.

  • Giuditta Campello – Angela Marchetti, Una storia al giorno, € 24,90

In questa sua “faticosa” (scrivere una storia per ogni giorno dell’anno è decisamente impresa ardita) Giuditta Campello dà prova di un’inusuale – per i tempi “corti” che schiavizzano la nostra vita -, meritoria e incontenibile voglia di raccontare. Al di là, dunque, delle storie – nella maggior parte dei casi – originali e indovinate, proprio questo mi preme sottolineare: nonostante i diversi “collettivi” che “montano” a pezzi un libro come fosse un “Lego”, vince sempre l’individualità di una scrittura, la capacità del singolo ad elaborare le storie.

euno edizioni

  • Alfredo Stoppa, L’ultimo della classe, € 9,00

Ho sempre tifato per gli sconfitti: tifavo per i pellerossa quando ancora non c’erano i film “politicamente corretti”, stavo con Ettore contro Achille e, in fondo, l’ultimo della classe (in tutte le classi di ogni ordine e grado c’è sempre un ultimo) mi era anche simpatico perché faceva quello che tanti di noi, costretti dal “buon senso” a disapprovare, avrebbero voluto fare… Viste le premesse non potevo che leggere con partecipazione questo nuovo lavoro di Alfredo Stoppa che naturalmente si conferma come scrittore di talento: la “prima persona” del bambino problematico non deborda mai e soprattutto non viene caricata di “responsabilità” tematiche diverse da quelle congeniali all’età del bambino; Stoppa ha il senso della misura: potrebbe insistere sulla colpevole assenza della madre teledipendente ma non lo fa lasciandone la figura in sottofondo e concentrandosi piuttosto su sensazioni, immagini, pensieri del protagonista. Un romanzo misurato che non eccede nel tracciare i confini psicologici della solitudine ma li fa emergere dal fluire del racconto, un’ulteriore prova del fatto che anche tematiche di sofferenza possano essere affrontate con leggerezza di parole, con quel “garbo espressivo”, che oggi manca a tanti scrittori.

Fabbri – me, mum & mistery

  • Lucia Vaccarino (ill. Paola Antista) – Colpevole o innocente?, € 9,90

Nuova storia di una serie simpatica e fortunata: un caso complicato da risolvere con arguzia e simpatia.

Feltrinelli kids

  • Cristina Sánchez-Andrade (trad. Elena Rolla, ill. Raúl Nieto Guridi), Il pezzettino in più, € 12,00

Finissima questa storia di due sorelle (nove e sei anni) in cui la minore si rende conto della “diversità” della maggiore (ha la sindrome di Down) ed è combattuta fra la “tutela” della stessa e la paura di finire esclusa dai compagni. La storia si snoda benissimo, non v’è retorica di buoni sentimenti ma solo una crescita di consapevolezza, un processo autentico di maturazione.

  • Anna Cerasoli, (ill. Gaia Stella), Matematica amica, € 13,00

I miei lontani ricordi scolastici non mi portano in direzione matematica… infatti, per me, quelle ore di numeri costituivano una fatica… forse se avessi letto il libro di Cerasoli (o se almeno l’avesse letto qualcuno dei miei docenti di allora) il mio rapporto con la materia sarebbe stato diverso… oggi comunque mi sono divertito con Matematica amica… meglio tardi che mai…

Gribaudo

  • Luisa Mattia, Le Storie dei Miti Greci, € 14,90

Il mito antico, in generale, continua ad avere una notevole forza di attrazione: in questo caso l’attrazione raddoppia perché personaggi consolidati nell’immaginario (da Orfeo a Minosse, da Perseo a Odisseo) sono raccontati con vivacità e intelligenza da una scrittrice del livello di Luisa Mattia. Francamente meno convincenti le illustrazioni.

Rizzoli

  • Annalisa Ponti, Storia di una principessa e della sua forchetta, €  10,90
  • ·Romanzo (divertente e di buon livello narrativo) ambientato in un medioevo inventato ma comunque aderente al tema dei complicati rapporti fra la repubblica di Venezia e l’impero bizantino che diedero luogo a numerosi conflitti; nel romanzo, per sancire un’alleanza la principessa bizantina dovrà sposare il secondogenito del Doge e passare dagli sfarzi della sua corte alla semplicità della vita veneziana… Nessun dramma perché intelligenza e ironia risolvono con un sorriso anche le situazioni più spinose.

Rizzoli – BUR ragazzi

  • P.L. Travers (ill. Gertrude Hermes, trad. Marta Barone), Vado per mare, vado per terra, € 12,00
  • Andrea Molesini (ill. Aurora Cacciapuoti), Nonna Vudù e la congiura delle zie, € 11,00

Bene ha fatto l’editore ad associare un bel libro della Travers (meno noto ma sicuramente importante visto il tema della guerra e dell’allontanamento dall’Inghilterra verso gli Stati Uniti)  al piccolo “classico” di Andrea Molesini che, alla sua uscita nel 1994, confermò la genialità inventiva dello scrittore veneziano in piena continuità con quella quella linea italiana Collodi-Rubino-Tofano-Calvino-Rodari-Piumini che all’interno del gioco fantastico è capace di portare razionalità ed esattezza.

Salani

  • Matt Haig (trad. Valentina Daniele), Un bambino chiamato Natale, € 14,90

Nel periodo natalizio uno sciagurato direttore d’orchestra, offeso per gli scarsi applausi del pubblico, rivolto ai bambini presenti, ha detto che Babbo Natale non esiste; al di là delle polemiche nate per l’infelicità della battuta e del luogo, credo che una buona lezione pedagogica gli verrebbe dalla lettura obbligata di questo divertente romanzo che rende il personaggio uno di noi attraverso una storia magica e avvincente.

*** Dagli 11 ai 14 anni

PIEMME – Il battello a vapore – i classici oltre i classici

  • Elisa Puricelli Guerra, Fuga dal Paese delle Meraviglie – la vera storia della Regina di Cuori, € 16,00 (dai 9 anni)
  • Davide Morosinotto, La Legge della Giungla – la vera storia di Bagheera, € 16,00 (dai 10 anni)

Due belle prove narrative che declinano al meglio la sfida della collana : raccontare il “prima” e il “meno noto” dei personaggi che hanno fatta ricca la nostra letteratura per l’infanzia e sono consolidati nell’immaginario di molte generazioni.

Coccole books

  • Giuliana Facchini, Io e te sull’isola che non c’è, € 10,00
  • Gigliola Alvisi, Troppo piccola per dire Sì, € 10,00

Due romanzi diversi per trama ed impegno ma ugualmente riusciti: il primo gioca su due quattordicenni, Lucia e Nicola, che fanno amicizia sul web e si trovano a “lavorare” su un “caso” di cani rubati ai proprietari e utilizzati per combattimenti clandestini. Nel secondo, il personaggio, la tredicenne marocchina Maisa rischia, a causa di un padre-padrone integralista, di dover tornare in Marocco e diventare, per contratto, sposa di uno sconosciuto; il romanzo è ben condotto sia dal punto di vista psicologico (la presa di coscienza della ragazzina) che da quello strettamente narrativo.

Einaudi Ragazzi

  • Guia Risari, Il viaggio di Lea, € 14,00

Libro “filosofico” nel senso alto del termine, ma capace di intrecciare il tema del viaggio di conoscenza con la poesia delle cose. Sono lieto che sia entrato nella cinquina del Premio Strega Ragazze e Ragazzi (fascia + 11) perché Il viaggio di Lea non fa che confermare l’alta qualità della scrittura di Guia.

  • Daniele Aristarco, Shakespeare in shorts – dieci storie di William Shakespeare, € 16,90

Raccontare Shakespeare ai ragazzi non è certo impresa di poco conto vista comunque la complessa profondità della sua opera; Aristarco c’è riuscito con intelligenza e vivacità narrative restituendoci in tutta la loro pienezza personaggi come Amleto, Re Lear, Otello. Particolarmente riuscite le illustrazioni di Sara Not.

  • Christian Hill (ill. Giuseppe Ferrario), Che IDEA! Le invenzioni che hanno cambiato il mondo, € 14,90

Bel volumetto, solo apparentemente divulgativo perché costruito con abilità anche nella specificità del racconto: i ragazzi leggeranno così storie che vanno dal “riscaldamento centralizzato” al “videogioco” e, oltre ad imparare che bastano pochi decenni a cambiare i nostri modi di vita, si divertiranno per incontri e situazioni bizzarre messe a far da corona alla storia dell’invenzione.

Einaudi Ragazzi – in poche parole

  • Michail Bulgakov (raccontato da Pierdomenico Baccalario), Il maestro e Margherita,€ 8,00
  • Dante Alighieri (raccontato da Roberto Piumini), L’Inferno, € 8,00
  • Giovanni Verga (raccontato da Annamaria Piccione), I malavoglia, € 8,00
  • Emily Brontӫ (raccontato da Vanna Cercenà), Cime tempestose, € 8,00
  • Alessandro Manzoni (raccontato da Davide Morosinotto), I promessi sposi, € 8,00
  • Francis Scott Fitzgerald (raccontato da Antonio Ferrara), Il grande Gatsby, € 8,00

Scrittori di oggi raccontano “in poche parole” classici della letteratura mondiale: il successo della collana conferma che il tentativo di avvicinare in modo “soft” giovani lettori alla grande letteratura funziona.

Fabbri

  • Kiersten White (trad. Ilaria Katerinov), Io sono buio (and I darken), € 17,90

Romanzo densissimo (circa 470 pagine) dove fantasy, amore e intrighi si intrecciano e sicuramente catturano il lettore (giovane o adulto) amante del genere.

Edizioni Leima

  • Giulio Alberoni, Bernard e la fontana delle cicogne – La fontaine aux enfants, € 16,00

Bel romanzo formato albo questo di Giulio Alberoni: storia di una guerra che il giovane protagonista Bernard e i suoi amici non capiscono, ma anche narrazione carica di elementi fantastici come è giusto che sia un percorso letterario destinato ai ragazzi: chi sono coloro che hanno distrutto la fontana dove le cicogne prendono i neonati? Un mondo senza bambini, al di là dell’estinzione della specie umana, è un mondo buio… Bernard riuscirà a riportare la luce? Non aggiungo altro se non un augurio di buona e piacevole lettura.

Einaudi Ragazzi – Carta bianca

  • Antonio Ferrara, Harry, € 11,00
  • Igor De Amicis – Paola Luciani, Giù nella miniera, € 11,00

Sono (ovviamente lo dico con ironia) abbastanza stanco di tessere gli elogi della capacità affabulatoria di Antonio Ferrara che riuscirebbe a far parlare anche le pietre: in realtà penso che siano autori come Antonio a dare una speranza di originalità a una letteratura per ragazzi troppo spesso avvitata su luoghi comuni e storie “consumate”: in Harry Ferrara racconta la storia del grande mago Harry Houdini (1874 – 1926) e lo fa con la consueta bravura trasformando in romanzo forte e autentico la vita dell’illusionista. Anche a Giù nella miniera voglio dedicare qualche parola perché l’ambientazione e il riferimento alla tragedia della miniera belga di Marcinelle (1956) in cui morirono 262 persone fra cui 136 italiani è rimasta nel mio immaginario di bambino (avevo 7 anni) ed è giusto riemerga a ricordarci quante vittime abbia prodotto il lavoro: il protagonista del romanzo, opportunamente, è un ragazzo figlio di un minatore italiano e la sua vita nell’ambiente che circonda la miniera è fatta di incontri e di scontri, di sogni e realtà. Una buona prova narrativa a cui, forse, qualche pagina di meno avrebbe giovato.

Libri Volanti

  • Fois-Masala – Gabos, La Formula esatta della Rivoluzione, € 14,00

Ho sempre apprezzato il coraggio di chi tenta nuove avventure editoriali e apprezzo in particolar modo le iniziative di Teresa Porcella che da anni lavora nel campo della letteratura per l’infanzia come libraia, studiosa, responsabile editoriale e scrittrice; questa sua nuova fatica si chiama “Rivoluzioni” ed è una collana che vuole percorrere, attraverso la dimensione narrativa, avvenimenti storici che hanno cambiato i nostri modi di vivere, il nostro immaginario e la stessa “filosofia” con cui affrontiamo i temi della convivenza civile. Il romanzo che qui viene presentato è ambientato a Parigi nell’anno fatidico della Rivoluzione francese e gli avvenimenti sono visti attraverso la “lente del dodicenne Armand che – come tutti i ragazzi – osserva particolari che agli adulti potrebbero sfuggire e guarda alla storia che lo circonda con curiosità e voglia di apprendere. Il testo si snoda rapido ed efficace e le belle illustrazioni contribuiscono a renderlo ancora più “ghiotto” agli occhi del lettore. Auguri, dunque, alla nuova, bella iniziativa editoriale.

Raffaello ragazzi

  • Simona Dolce, La mia vita all’ombra del mare, la lotta di Pino Puglisi contro la mafia raccontata da uno dei “suoi” ragazzi, € 9,00
  • Antonio Ferrara, Steve Jobs affamato e folle, € 8,50

Due testi diversamente interessanti e “impegnati”: il primo è l’intensa storia di don Pino Puglisi vista, nella finzione narrativa, con gli occhi di un ragazzo del quartiere dove il sacerdote operava; la seconda, è la storia di Steve Jobs affidata all’abilità narrativa di Antonio Ferrara.

Rizzoli

  • Deborah Ellis (trad. Mara Pace), Il gatto nella città dei sogni, € 16,00

Un romanzo intenso che legge da un punto di vista del tutto particolare la tragedia del conflitto israelo-palestinese: stupore e commozione davanti a una storia che, al di là dell’intensità del romanzo, può essere cronaca quotidiana.

Salani

  • Gherardo Colombo – Licia Di Blasi – Anna Sarfatti, Sono stato io! – una Costituzione pensata dai bambini, € 13,00
  • · Eva Ibbotson (trad. Alessandro Peroni), Lady Agata e i tanti abominevoli yeti gentili, € 14,90
  • ·Il primo volume è un bell’esempio di educazione civica nata dai bambini: regole non calate dall’alto ma costruite sull’esperienza e su quell’idea di convivenza che l’infanzia ha più sviluppata di quanto noi adulti si possa pensare. L’altro libro è un romanzo costruito – come di consueto – sul gusto imprevedibile, divertente e grottesco di una delle maggiori scrittrici per l’infanzia del Novecento

*** Dai 14 anni

Giralangolo

  • Nina Lacour, Ferma così, € 14,50

Denso romanzo di una giovane scrittrice americana: i consueti problemi relazionali della protagonista adolescente si accentuano dopo il suicidio della migliore amica: leggere il diario della stessa servirà ad superare la barriera del silenzio e ad aprire nuovi spazi nel rapporto con gli altri.

Hot spot – il castoro

  • Kate Ling (trad. Anna Carbone), La solitudine delle stelle lontane, € 15,50

Romanzo d’esordio di una bibliotecaria inglese; il tema della sfida alle avversità in nome dell’amore e della libertà di scelta, anche se ambientato in un remoto futuro, non è molto diverso da quello di altri testi…forse un numero inferiore di pagine (sono 300) avrebbe reso più efficace la storia.

il castoro

  • Andrew Norriss (trad. Claudia Valentini), Da quando ho incontrato Jessica, € 14,90

Intenso romanzo sospeso fra realtà e desiderio: amicizie vere o solo immaginate? Il processo di maturazione di Francis attraverserà tante fasi, tutte ben costruite a livello di impianto narrativo.

UP Feltrinelli

  • Lucia Tilde Ingrosso, Il sogno di Anna – Le amiche, il liceo, il primo amore. E il sogno di diventare reporter, € 14,00

Bella storia di formazione: protagonista una liceale con il sogno di diventare giornalista e tanti piccoli (e grandi) problemi quotidiani tipici dell’adolescenza. Anna, questo è il nome della protagonista, è ritratta dall’autrice con equilibrio, verosimiglianza e indubbia capacità narrativa; una citazione a parte merita il riferimento ad Anna Politkovkaja la giornalista russa che sfidò Putin, raccontò senza timori la guerra in Cecenia e fu uccisa nel 2006 da un misterioso sicario…

  • Jessica Schiefauer (trad. Samanta K. Milton Knowles), Girls, € 13,00
  • Marcel A. Marcel (trad. Raffaella Belletti), ORO – Un amico può cambiarti la vita? Sì, se si chiama Oro e vive nascosto nel tuo armadio…, € 15,00

Due romanzi densi e impegnati nella miglior tradizione della narrativa Feltrinelli che non rinuncia a tematiche “forti” ma lo fa dentro una valorizzazione della dimensione narrativa, della bravura stilistica: il tema del primo romanzo è l’identità e il “gioco” delle tre amiche quattordicenni che per magia di giorno sono ragazze e di notte ragazzi diventa occasione di maturazione e di crescita; nel secondo romanzo siamo all’interno di un orfanotrofio e la protagonista, la tredicenne Lena, vive la sua “uscita” fra curiosità e delusioni. Romanzi “formativi”, dunque, nel senso alto del termine.

Rizzoli

  • Judi Blume (trad. Fiammetta Giorgi), Per sempre, € 15,00
  • Krystal Sutherland (trad. Cristina Proto), I nostri cuori chimici, € 17,00
  • Katherine Rundell (ill. Gelrev Ongbico, trad. Mara Pace), La ragazza dei lupi, € 15,00
  • Tahereh Mafi (trad. Sara Benatti), Unravel me, € 17,50
  • · Kass Morgan (trad. Maria Concetta Scotto di Santillo), The 100 day 21, € 16,90
  • Kenneth Oppel (ill. Jon Klassen, trad. Giordano Aterini), Il NIDO, € 16,00

Un bel gruppo di romanzi sicuramente capaci di accontentare i diversi gusti dei lettori: da storie di amori e turbamenti adolescenziali (Per sempre e I nostri cuori chimici ) all’originalità di un romanzo sospeso fra sogno e realtà, dove la linearità di una trama avventurosa si fonde con l’ansia di libertà, la volontà di scoperta, il bisogno di crescita (La ragazza dei lupi), da saghe fra il romantico e il fantasy (Unravel me, già amato dal pubblico italiano, e The 100 day 21) destinate a diventare o diventate serie TV a misteriose e inquietanti presenze (Il NIDO).

Editori, collane e altre iniziative editoriali

Einaudi Ragazzi – storie e rime

  • Tiziana Merani (ill. Barbara Bongini), L’incredibile signorina Frisby,€ 11,50 (da 7 anni)
  • Christian Stocchi, Favole in wi-fi – Esopo oggi, € 12,50 (da 9 anni)
  • Cinzia Capitanio, Sulle ali del falco, € 12,00 (da 10 anni)

Tre nuovi volumi di un’altra storica collana, tutti ben sostenuti a livello narrativo; mi ha colpito in particolare Sulle ali del falco in cui il disagio del protagonista undicenne, ben costruito dall’autrice, trova una risposta risolutiva in un falco pellegrino.

Edizioni el – le letture

  • Paola Ferrero (ill. Antonella Abbatiello), Agata alla scoperta del mondo, € 8,00 è rosso
  • Giuditta Campello (ill. Chiara Nocentini), Tre streghe in città, € 8,50 è verde
  • Cognolato – del Francia (ill. Beatrice Cerocchi), Il magico museo delle scarpe, € 10,00 è arancio

Con la consueta gradevole scelta di testi continua la nuova serie di “le letture” storica collana cui tutti siamo affezionati; notazione di pregio continuano ad essere le scelte dei testi sulla base delle competenze di lettura (rosso per chi comincia a leggere, verde per chi comincia a leggere ma già si sente bravo, arancio per chi ormai legge qualsiasi cosa o quasi).

Gruppo editoriale Raffaello – il mulino a vento – serie rossa (dai 7 anni)

  • Ermanno Detti, San Francesco e il Presepe, € 7,00

il mulino a vento – serie blu (dai 9 anni)

  • Michela Albertini, Via Roma 73, la casa di tre piccoli immigrati nel nostro Paese, € 7,50

il mulino a vento – avventurose scienze junior

  • Antonio La Malfa, Favino, € 6,50 (dai 6 anni)
  • Cinzia Capitanio, La carezza del vento, € 6,50 (dai 6 anni)

I volumi come di consueto appartengono più alla dimensione parascolastica (una parte finale è dedicata al “per comprendere meglio”) che alla narrativa di cui solitamente ci occupiamo, in ogni caso i testi appaiono ben strutturati e interessanti dal punto di vista del racconto; in generale mi convincono meno le illustrazioni che talvolta appaiono di sotto ai livelli cui l’editoria contemporanea ci ha abituati.

Lapis

  • Alessandro Riccioni – Vittoria Facchini, Mare matto, € 14,50
  • Andrea Valente, Salva la Parola, € 8,50

Credo che scrivere versi per l’infanzia sia impresa ardita: i conti degli editori spesso non collimano con i desideri dei critici e quindi la “poesia” poco “vendibile” anche per gli adulti diventa genere poco frequentano dagli scrittori per l’infanzia anche perché la rima facile facile, i luoghi comuni fatti da diminutivi, vezzeggiativi e altre amenità sono sempre in agguato. Apprezzo pertanto il coraggio di Lapis che oltre ad averci dato un libro di versi come quello di Riccioni, ci consegna, attraverso uno straordinario “giocoliere” come Andrea Valente, un alfabeto di parole ad un tempo affascinante e stimolante. Ma torniamo a Riccioni: non conosco altre sue opere né un suo primo libro di versi per l’infanzia ma questo Mare matto mi ha colpito per capacità di spiazzare il lettore, per gusto della situazione imprevedibile sintetizzata in pochissimi versi, per vivacità coloristica cui ben si adeguano le illustrazioni di una stupenda Vittoria Facchini. Per quanto riguarda Valente posso dire che da anni sono uno dei fedeli lettori in rete di “raccontami una storia” ed ogni volta resto piacevolmente stupito per l’intreccio delle situazioni, per l’uso funambolico delle parole, per quel gusto surreale che costituisce – a mio parere – una delle spinte educative più forti;  anche Salva la Parola risponde a questi requisiti e – in tempi come gli attuali di inutile blabla –  tutto ciò assume il valore di autentica “rivoluzione” delle parole.

Per gli educatori

Inserisco qui una serie di volumi che hanno attinenza con i nostri temi; alcuni titoli sono molto “personali” nel senso che non si intrecciano direttamente con la letteratura per l’infanzia ma mi è sembrato giusto inserirli non tanto e non solo per la conoscenza che ho dei loro autori quanto perché, qualche volta, è giusto fare “incursioni” in spazi culturali diversi consigliando letture non strettamente dedicate ai nostri “addetti ai lavori”

Bibliografia e Informazione

  • Fabiana Loparco, Il Giornale per i Bambini – Storia del primo grande periodico per l’infanzia italiana (1881-1889, € 18,00

Come lettore “critico” di “Il Giornale per i Bambini” che dal 1881 al 1883 ospitò le puntate del capolavoro collodiano, non posso che congratularmi per l’importante lavoro di Fabiana Loparco, oggi assistente di Italianistica in un’Università svedese e studiosa di letteratura per l’infanzia. L’attenta analisi di Loparco consente di capire da un lato il ruolo propulsivo che “Il Giornale per i Bambini” ebbe nell’Italia postunitaria e dall’altro l’importanza che autori e periodici di letteratura per l’infanzia ebbero nello sviluppo della coscienza nazionale di un’Italia bambina.

eif – edizioni il foglio

  • Davide Boero – Max Morales (introduzione Davide Pulci), Soggettive dell’orrore – come il film di paura pensa a se stesso, € 14,00

Mio figlio Davide, attento studioso del cinema e delle sue implicazioni scolastiche, e un suo collega insegnante esperto in comunicazione, ci offrono uno spaccato del cinema horror genere che personalmente non ho mai frequentato e che contiene elementi rivoluzionari capaci di aprire più di un varco per capire la contemporaneità.

Erga edizioni

  • Roberto Beccaria, Auguste Papon il Re degli impostori – Storia di un “cavaliere d’industria” di metà Ottocento, € 12,00

Roberto Beccaria, bibliotecario della “Berio” di Genova e studioso della stampa periodica (il suo lavoro su I periodici genovesi dal 1473 al 1899 resta fondamentale per quanti si occupano dell’argomento) ci racconta, attraverso capillari ricerche d’archivio italiane, francesi e tedesche, le “imprese” di un truffatore dell’Ottocento (cavaliere d’industria venivano chiamati i tipi come lui), Auguste Papon che assunse via via titoli nobiliari, militari, religiosi, imprenditoriali e fece cadere nelle sue trame anche il re di Baviera Ludwig I follemente innamorato della ballerina Lola Montez. Papon tento di truffare, nella Genova risorgimentale, anche il nostro Cavour inventandosi un periodico di sostegno al Governo… La truffa non riuscì: che i nostri liguri-piemontesi fossero più avveduti dei re di Baviera? In ogni caso il libro è godibilissimo e attuale: quanti cavalieri d’industria ha la nostra Italia di oggi?

Edizioni ets

  • Andrea Traverso (a cura di), Bambini pensati – infanzie vissute, € 24,00

Densissimo e prezioso volume opera di docenti e ricercatori dell’Università di Genova (e non solo): il tema dell’infanzia viene letto con sguardo “alto” non solo dal punto di vista strettamente pedagogico, ma viene legato alla storia politica, sociale  e civile dell’Italia di ieri e di oggi.

Hamelin 42

  • AAVV, Che cosa sono le nuvole? – Sguardi sul fumetto contemporaneo, € 16,00

Un’altra preziosa fatica di Hamelin: contributi ricchi e intelligenti, capaci di “leggere” il fumetto contemporaneo al di fuori di tante banalità pseudo pedagogiche.

Kellermann

  • MaVi e Stefano Panzarasa (a cura di), Il quaderno Vegetariano di Gianni Rodari – Le ricette fantastiche dell’era ecozoica, € 9,00

Il mio amico Stefano Panzarasa da anni segue un personalissimo e proficuo percorso critico all’interno dell’opera di Gianni Rodari e trova in filastrocche e fiabe un’ anticipazione di quella consapevolezza ecologica (rispetto della natura e delle stagioni, degli animali e degli umani) che oggi  comincia ad entrare nelle coscienze di molti. Questo libro di ricette vegetariane gioca sui titoli e sulle parole del grande Gianni ma contemporaneamente ci offre ricette praticabili di piatti originali tutti vegetali…  proverò a metterne in pratica qualcuna certo, almeno, che non mi succederà come a quell’illustre studioso che decise di seguire una ad una le ricette dell’Artusi e finì all’ospedale per l’eccessivo uso di carni e di grassi…

mimesis / passaggi

  • Silvia Bevilacqua – Pierpaolo Casarin (postfazione Rosella Prezzo), Philophy for children in gioco – esperienze di filosofia a scuola: le bambine e i bambini (ci) pensano, € 20,00

Importantissimo volume a più voci che approfondisce e amplia i percorsi della philosophy for children; sono passati – o almeno lo spero – i tempi in cui la filosofia a scuola era circoscritta a pedanteschi percorsi di istituto superiore con scarsissima propensione a considerare centrale l’esperienza di pensare; oggi, almeno, non si rifiuta più l’idea che i “ponti” fra infanzia e filosofia possano essere molteplici e percorsi senza esitazione nei due sensi di marcia. Se siamo convinti della necessità di reinventare la scuola partendo dall’idea di comunità (unica risposta, peraltro, all’assurdo individualismo di tanti genitori cui corrisponde una burocratizzazione estrema dell’atto dell’insegnare), Philophy for children in gioco ci sarà di aiuto e la sua struttura, opportunamente  dialogica e problematica, ci consentirà di aprire molteplici fronti di riflessione.

TfB – Musli – centro studi G.Gozzano – C.Pavese – Lucciole e stelle

  • AAVV, fiabe d’autore – Guido Gozzano e la “fiaba poetica” del primo Novecento – tra testo e illustrazione
  • AAVV, fiabe d’autore – 16 illustratori contemporanei per il centenario di Guido Gozzano
  • F.lli Treves 1913
  • Gian Bistolfi, Sorielle di lucciole e di stelle – fiabe illustrate in nero e a colori da Bruno Angoletta, postfazione di Pompeo Vagliani, € 15,00

Metto insieme questi tre volumi  perché sono frutto della passione e della competenza dell’amico Pompeo Vagliani presidente della Fondazione Tancredi di Barolo e creatore del Museo della Scuola e del Libro per l’infanzia di Torino. I primi due sono eleganti cataloghi legati a Mostre per il centenario della morte di Guido Gozzano (non a caso altro partner dell’iniziativa è il Centro Studi “Guido Gozzano – Cesare Pavese” dell’Università di Torino), il terzo è la ristampa anastatica di un libro per bambini (1913) di un autore, Gian Bistolfi (1886 – 1962), caro a Vagliani e ingiustamente dimenticato. I due cataloghi mettono in evidenza non solo l’aspetto testuale delle storie gozzaniane per bambini ma anche tutto l’imponente apparato iconografico che le accompagnava e che accompagnava la stagione di quel “liberty per l’infanzia”  che è stata una delle più felici sul piano dell’innovazione tematica e stilistica del nostro settore al punto che i 16 illustratori contemporanei che si cimentano con le storie di Gozzano riescono a rendere perfettamente, attualizzandoli dal punto i vista formale, i messaggi di allora.  La ristampa di Bistolfi conferma poi la genialità creativa di un autore e la sua capacità di elaborazione dei “materiali” classici alla luce di una moderna sensibilità.

Edizioni unicopli – Testi e Studi 288

Marcella Bacigalupi, Piero Fossati, Dal ludimagister al maestro  elementare – Le scuola in Liguria tra Antico Regime e Unità d’Italia, € 30,00

Marcella Bacigalupi e Piero Fossati appartengono a quella generazione di studiosi che, lontana dal mondo accademico, con modestia, tenacia e intelligenza ha raggiunto obiettivi di ricerca di altissimo livello: penso al fondamentale Da plebe a popolo. L’educazione popolare nei libri di scuola dall’unità d’Italia alla Repubblica (1986, ristampato nel 2000), a Giorgio Caproni maestro (2010) ma anche ai contributi individuali di Una scuola del Risorgimento. I Collegi Convitti Nazionali del Regno sardo tra progetto e politico e esperimento educativo (1848-1859) (2010) e I maestri del regime. Storia di un maestro-prete tra scuola, guerra e fascismo (2009). Oggi questo loro nuovo, ponderoso lavoro (oltre 600 pagine) raggiunge esiti altrettanto importanti perché, attraverso capillari ricerche d’archivio, ricostruisce il divenire delle diverse forme di insegnamento che hanno caratterizzato il territorio ligure dalla Repubblica aristocratica a metà Ottocento: è una storia densa che si snoda fra città a paesi delle Riviere e che si caratterizza per fasi alterne di sviluppo e ristagno, ma è una storia comunque da leggere perché non riguarda solo la dimensione pedagogica ma investe la struttura sociale e ci aiuta a capire la nostra stessa contemporaneità.

Utet

  • Paolo Maroscia, Carlo Toffalori, Francesco Saverio Tortoriello, Giovanni Vincenzi, Matematica e letteratura – Analogie e convergenze, € 22,00

Denso e originale volume che gioca su due versanti all’apparenza opposti giacché antichi pregiudizi collocherebbero la letteratura negli spazi di una fantastica irrazionalità e la matematica in quelli del freddo calcolo numerico; gli autori dei saggi dimostrano invece, con strumenti criticamente persuasivi, come i due mondi possano convergere e dar luogo ad esperienze produttive in un campo e nell’altro. Il volume dovrebbe essere dato in lettura ai futuri insegnanti per “educarli” alla rimozione di tutte quelle barriere che in classe si istituiscono fra le materie umanistiche e scientifiche, ma dubito che qualcuno fra i tanti esperti di didattica possa farlo perché le competenze (e i poteri) vivono sulle divisioni piuttosto che sulle sintesi…

Zona

  • Anselmo Roveda, Ratafaggi – poexie zeneixi 1995-2015, € 11,00

Qualcuno potrebbe pensare che ogni operazione che oggi riguardi il dialetto costituisca un passo indietro rispetto alle “magnifiche sorti e progressive” del nostro mondo globalizzato e si configuri al più come un segno di nostalgia o – peggio – di localismo politico declinato in versi. Come antico cultore di “cose locali” (dalle fiabe alle conte popolari, dalla storia politica ai dialetti), io trovo, al contrario, che scrivere oggi in dialetto (anzi in lingua ligure) come fa Anselmo Roveda costituisca una coraggiosa azione d’avanguardia capace di farci riflettere sulle infinite possibilità in cui si declinano i sentimenti. Roveda chiama “frattaglie” i suoi appunti e non credo lo faccia per diminuirne la portata visto che “rimanenze”, “scampoli” erano titoli di raccolte di un grande poeta ligure (in lingua italiana) come Camillo Sbarbaro ed Edoardo Firpo, il maggior poeta in lingua genovese del Novecento, “usava” titoli “modesti” come  O grillo cantadö o O fiore in to gotto: voglio dire che dietro la “modestia” del titolo sta la capacità di Roveda di coniugare momenti del suo vissuto con una cura del paesaggio, della gente che lo anima, del colore degna di elevata considerazione e la musicalità della lingua aiuta a penetrare in quella dimensione esistenziale che è il segno distintivo di ogni autentica poesia.

Occasioni

bibliolibrò

  • Valentina Rizzi (ill. Natascia Ugliano), Gaia la libraia, € 15,00

È un albo “vivo” questo di Valentina Rizzi: “vivo” nel senso che il racconto è in parte autobiografico e gioca sull’esperienza dell’autrice e di quel suo Bibliolibrò, Ape a tre ruote con cui gira per le vie di Roma proponendo storie e favorendo l’incontro fra bambini e libri al di fuori degli spazi chiusi  delle aule scolastiche, delle biblioteche, delle camerette, ma “vivo” anche nel senso della vivacità della trama e dello stile con quei bambini che, privati di una libreria che amavano, decidono di “adottarne” una. Valentina, raccontandoci una storia, ci pone il problema delle piccole librerie indipendenti spesso costrette a chiudere soffocate dalle grandi catene editoriali ed un problema reale di cui posso dare una doppia testimonianza come padre e come amministratore comunale: quando, ormai moltissimi anni fa, chiuse la libreria di amici dove quasi quotidianamente i miei figli, allora piccoli, stazionavano, ricordo le lacrime di mia figlia e il mio stesso smarrimento per la perdita di un punto di riferimento in cui i libri rappresentavano un elemento di unione, di dialogo e di amicizia. Come assessore del Comune di Genova vivo  oggi i problemi di quelle poche librerie indipendenti rimaste sul territorio cittadino e resto sconcertato dal fatto che tutto si risolva in una dimensione burocratico-commerciale sulla base di un assunto, purtroppo politicamente bipartisan, e tanto idiota quanto cinico: “Se non riescono a stare in piedi non possiamo certo dar loro aiuti, vuol dire che sono incapaci di reggere la concorrenza”… Se la politica di uno Stato e delle Amministrazioni locali è quella di non distinguere un supermercato da una libreria, forse riusciamo a capire lo scetticismo di tanti cittadini nei riguardi della politica stessa e dei suoi rappresentanti…

  • Un leone a Genova

Fra i “piaceri” di un assessore attento alle problematiche scolastiche c’è anche quello di visitare scuole e rendersi conto dal vivo dell’eccezionale lavoro che tante maestre fanno nonostante il “sistema” cerchi di inglobarle in un mare di burocratiche incombenze sulla cui utilità pedagogica molto si dovrebbe discutere. Mi è capitata così la fortuna di diventare “bibliotecario onorario” dell’Ora blu biblioteca scolastica dell’Istituto comprensivo statale “San Fruttuoso” ad indirizzo musicale di Genova e di ricevere in dono un prezioso albo (Un Leone a Genova) con una bella storia scritta e illustrata dai bambini (e rilegata benissimo da un provvidenziale nonno legatore) della V A della Scuola XII Ottobre: la storia nasce dal libro di Beatrice Alemagna, Un leone a Parigi e dalla voglia di scoprire anche a Genova un leone, il breve percorso narrativo ci porta a scoprire similitudini di tutti i tipi (dalla baguette parigina alla nostra focaccia, dai ponti delle due città alle torri) per arrivare ai due leoni della Cattedrale di San Lorenzo…Un bel viaggio narrativo senza apparato didattico, affidato solo alla capacità di scoperta e alle belle intuizioni di bambini e insegnanti. “C’è speranza – ricordando un titolo di Mario Lodi – se questo accade a Genova…”

Tags: , , , , , , , ,