Pino Boero
Un po' di me e letteratura per l'infanzia

Libri per l’estate 2018

Nei primi anni Settanta alcuni di noi, all’inizio della loro storia di studiosi, furono un po’ “cattivi” o, almeno, poco indulgenti verso quella che si riteneva essere una letteratura “di convenienza”, costruita su temi di vera o presunta attualità con moduli stilistici prefabbricati o “consumati” dall’uso; ci furono polemiche anche aspre, qualche editore si arrabbiò, qualche autore diffuse lettere di protesta… poi tutto si acquietò, diventammo più “buoni” e oggi trovare una stroncatura o anche un semplice “non mi piace” di un libro per bambini e ragazzi è diventata impresa difficile… piuttosto non se ne parla… Siccome ogni tanto buttare sassi nello stagno può essere utile, inizierò da questa estate a dare alle mie scelte un carattere più selettivo: continuerò a commentare con brevi note i testi che ritengo interessanti (preciserò meglio – nonostante tutte le giustificate riserve sull’oggettiva difficoltà dell’impresa – l’età dei possibili lettori), mentre ne inserirò altri in Libri ricevuti, nuova sezione destinata ad accogliere serialità, fantasy, testi su personaggi televisivi e quanto altro appare ai miei occhi più interno ad una logica di consumo e mercato (che, peraltro, non mi scandalizza) che a un impegno di costruzione letteraria e figurativa; non si tratta di pregiudiziali, ma solo della volontà di fare delle scelte; magari sbaglierò ma credo che peggio dell’errore ci sia l’acquiescenza, la rincorsa al libro come “mestiere”, la vittoria della “bottega” sulla scrittura. Infine dedicherò in Occasioni uno spazio ai temi più “gettonati” riflettendo sui testi e facendo confronti. Buona estate!

 ***Albi per tutte le età

 kalandraka

  • Antonio Ventura – Alejandra Estrada, Nina e Teo, € 15,00

Poeticissimo albo che con segno delicato mette in gioco tre elementi: una bimba, il suo gatto e un libro; fra i tre, il libro è proprio l’elemento centrale perché rappresenta il piacere del racconto, la voglia di infilarsi nelle storie e di condividerle. Lo inserisco nella categoria per tutti perché con l’albo di Quarello (Come si legge un libro?) è esempio di come un testo per bambini possa toccare uno degli elementi essenziali della nostra quotidianità di esseri umani: il bisogno di raccontare e raccontarsi (purtroppo qualche politico demagogo lo usa con cinismo e lo stravolge…).

 orecchio acerbo

  • Sonja Danowski, Smon Smon, € 16,00

Nonostante riconosca a quest’albo una valenza dal punto di vista della storia fantastica di piccoli, delicatissimi alieni e nonostante riconosca alla Danowski un’indubbia originalità e accuratezza di segno, confesso di non essere stato troppo attirato da questo albo che al fondo – a parer mio – contiene un po’ un’antica leziosità anche se modernamente “travestita”… Forse, davvero, non è il mio genere…

  • Ji Hyeon Lee, La porta, € 15,90

Un albo coraggioso perché affidato solo alla leggerezza delle immagini e dei pochi ideogrammi che le accompagnano; l’illustratrice coreana attraverso una porta grigia e la delicata figura di un bambino lascia emergere la ricchezza di un immaginario fiabesco fatto di personaggi, situazioni, curiosità.

  • Daniel Fehr – Maurizio A.C. Quarello, Come si legge un libro?, € 14,00

La letteratura per l’infanzia è piena di “segnali” che vanno nella direzione del cambiamento di senso della fiabe; in Italia da Tofano a Rodari abbiamo esempi di trasformazioni e di giochi sempre “produttivi” perché capaci di dirci quanto ogni storia possa essere infinita e ogni lettore possa costruirne in libertà percorsi e finali. Questo albo con Hansel e Gretel a testa in giù, col mare di Achab che si rovescia sui due bambini e con altre genialissime contaminazioni è sulla stessa lunghezza d’onda con in aggiunta il pregio di una costruzione affidata più alle immagini che alle parole, ai capovolgimenti di pagina, a un diverso modo di farci guardare le figure (da destra a sinistra, da sinistra a destra ponendo il libro verticalmente o orizzontalmente). Quarello è stato veramente geniale nell’invitarci ad andare “più in là” anche con le immagini (Montale scriveva: “tutte le immagini portano scritto più in là”).

 

*** Albi e Cartonati

 Biblioteca dei LEONI Ragazzi – Parole e immagini

  • Fabio Grimaldi – Sergio Olivotti, il circo Allegria, € 12,00 da 4 anni

Albo dove personaggi apparentemente grotteschi accompagnano in una divertita (e un “po’ rimata”) visita a un circo immaginario

 

Coccole books da 7 anni

  • Teresa Porcella (ill. Ignazio Fulghesu), il formichiere Ernesto, € 13,00 da 6 anni

Divertente piccola storia di un formichiere che cambia natura da aggressivo banchiere in grisaglia diventa fantasmagorico cantante; simpatica l’idea e belle le musiche del CD che accompagna l’albo e lo rende ancora più convincente.

 Giralangolo da 5 anni

  • Ginevra Dondina – Emiliano Mattia Fadda, Il gigante arriva a Parigi, € 17,50
  • Marco Viale, Perché i moscerini sono sempre felici?, € 15,00

Apprezzo non da ora la bravura di “Giralangolo” che  pur partendo da basi editoriali diverse dalla letteratura per l’infanzia ha saputo arrivare a una produzione di albi e di libri per bambini e ragazzi di tutto rispetto; il dato significativo è poi quello che all’interno dell’ormai vasta produzione Giralangolo mantiene un occhio attento alla geografia, al turismo, alle mappe. Abbiamo cosi Il gigante arriva a Parigi originalissimo fin dalla sua “costruzione”: una copertina cartonata che in seconda e in terza contiene sagome che potranno integrarsi con i “pezzetti” di cui è composto il testo; si badi, la storia c’è ed è, appunto, quella del gigante che arriva a Parigi ma è storia priva delle figure tradizionali che potremmo aspettarci perché si tratta di piccole geometrie (a me richiamano un po’ certi tratti di Angoletta) che variamente si scompongono e ricompongono… insomma una bella sfida di lettura e una bella, diversa avventura parigina. Divertente anche nel segno, infine, l’albo di Marco Vitale: chi l’avrebbe detto che anche i moscerini sarebbero diventati protagonisti di un’avventura di carta?

 Gribaudo da 5 anni

  • Alexander Steffensmeier (trad. Laura Rapelli), La mucca Carlotta non riesce a dormire, € 9,90
  • Alex Ander Steffensmeier (trad. Laura Rapelli), La mucca Carlotta cerca un tesoro, € 9,90

Magari il personaggio della grossa mucca diventerà simpatico ai bambini, ma a me le pagine, le storie e l’insieme delle scene paiono un po’ troppo caricate.

  • Rotraut Susanne Berner (trad. Daniela Gamba), Carletto va a far la spesa, € 7,90
  • Rotraut Susanne Berner (trad. Daniela Gamba), Buon compleanno Carletto!, € 7,90

Altro personaggio (un piccolo coniglio) che potrà piacere ai bambini. Cartonato semplice e robusto.

il castoro da 6 anni

  • Ciara Flood (trad. Laura Bortoluzzi), C’è un tricheco nel mio letto!, € 14,00
  • Jeanne Willis – Tony Ross (trad. Laura Bortoluzzi), Mauro il tirannosauro, € 13,50

Due albi colorati e divertenti giocati su simpatici animali (il tirannosauro di Tony Ross è davvero spassoso ma anche il tricheco che rompe il sonno di una famiglia non risulta inferiore).

orecchio acerbo

  • Anne-Hélène Dubray, i burloni, € 15,00 da 3 anni

Il riferimento è al classico Sembra questo, sembra quello di Maria Enrica Agostinelli: anche qui, ad ogni pagina, brevi domande sfidano il piccolo lettore a identificare l’animale di cui si intravvede appena un particolare… sfida difficile? Sollevate l’aletta della pagine e la magia si compirà: un particolare che sembrava altro diventa il simpatico protagonista della scena. A me I burloni è piaciuto molto anche per il sapiente gioco del colore  e di costruzione della scena.

  • Jo Weaver (trad. Carla Ghisalberti), Piccola Balena, € 16,00 è 4 anni

Più che la storia del lungo viaggio che le balene grigie compiono verso Nord dopo che hanno fatto nascere i loro piccoli nelle acque più calde del pacifico, mi ha colpito il racconto per immagini (pochissime le parole) che la giovane illustratrice inglese ci offre: nel contesto di pagine di un azzurro grigio-ghiacciato che dà idea della profondità di oceani e di cieli, Weaver muove con leggerezza la balena e il suo piccolo, ce ne fa cogliere la forza ma anche la fragilità, quella stessa che, davanti all’infinito, appartiene a noi “poveri” esseri umani.

 

*** Da 6 a 7 anni

Feltrinelli kids

  • Michael Rosen (ill. Tony Ross, trad. Daniela Gamba, Le prodigiose puzzette di pesce batuffolo, € 9,00)

Storia semplice e divertente di un pesce rosso e di una bambina che voleva un cucciolo… Come al solito vivaci e capaci di dar maggior vigore al testo le illustrazioni di Tony Ross.

Lavieri

  • Sergio Olivotti, La seconda ARCA, € 13,90

Sappiamo tutto – o quasi – dell’Arca di Noè, meno eravamo informati dell’esistenza di una Seconda Arca; ora grazie all’arguto designer Sergio Olivotto siamo in grado di conoscere anche gli strampalati ospiti di questa seconda imbarcazione e di capire le difficoltà nel mettere insieme l’Insetto Stecco Rabdomante con il Pappagallo a Dondolo… Immagino che l’autore si sia divertito molto ad inventare, scrivere , disegnare e il lettore, sicuramente, si divertirà a leggere…

 

*** Da 8 a 10 anni

Giralangolo – LeMilleuna Mappa

  • Sofia Gallo – Sandro Natalini, Viaggio nel tempo tra gli antichi EGIZI (scala 1:1.400.000), € 18,50

Confezione in scatola: mappa con viaggio nel tempo, carte informative rosse e verdi per esplorare luoghi e curiosità; testo e immagini all’altezza delle migliori aspettative… buon divertimento in Egitto…

 

*** Da 11 a 12 anni

il castoro

  • Kim Ventrella (trad. Mara Pace), L’albero delle ossa, € 13,50

Al di là del titolo e della copertina che potrebbe far pensare a uno dei tanti volumi fra fantasy e serialità il romanzo d’esordio di Kim Ventrella bibliotecaria  americana è straordinario per invenzione e intensità: da un osso trovato in giardino dal dodicenne Stanly si dipana una storia che cresce, anche dolorosamente, perché mette il bambino a contatto con la realtà del dolore e della perdita; la sua sorellina Miren, infatti, ha una grave malattia e a differenza del diffidente Stanly riesce a costruire un rapporto con quell’osso che in un po’ di giorni si sviluppa e cresce fino a diventare uno scheletro intero… Se lo scheletro è segno di morte nel romanzo assume invece un valore consolatorio, quasi un accompagnamento sereno alla separazione… L’albero delle ossa parla di morte ma anche di speranza, di dolore ma anche di sorriso… Credo davvero valga la pena leggerlo.

 

EDT

  • Klay Lampell, Londra. Tutto quello che hai sempre voluto sapere, € 13,50

Ottima e divertente divulgazione.

Feltrinelli kids

  • Maurice Druon (trad. Giancarla Re Mursia), Tistù e la magia del pollice verde, € 10,00
  • Inguna Thon (trad. Alice Tonzig), Olla scappa di casa, € 13,00

Tistù e la magia del pollice verde (1957) è l’unico romanzo per ragazzi di Maurice Druon (1918 – 2009), importante giornalista e scrittore francese; la traduzione italiana di Giancarla Mursia Re fu pubblicata da Mursia nel 1984 e più volte ristampata, bene ha fatto dunque Feltrinelli a riportarlo sui banchi dei librai perché, al di là dei contorni psicologici della figura del ragazzino Tistù (un angelo), colpisce l’idea del suo potere di trasformare in fiori tutto ciò che tocca comprese le armi… e qui i riferimenti potrebbero essere numerosi e andare nella direzione di chi, in Italia, negli stessi anni Cinquanta – Sessanta del secolo scorso, giocava a “capovolgere” la guerra (penso a Rodari e, nello specifico, alla “favola al telefono” La guerra delle campane) o ancora di chi come “I Giganti” cantava “Mettete dei fiori nei vostri cannoni…” (Proposta, 1966).
Olla scappa di casa è romanzo d’esordio di una giovane sceneggiatrice e burattinaia norvegese; è la storia di una bambina di dieci anni che si sente incompresa in famiglia e va alla ricerca di chi le voglia bene… storia semplice ma delicata ed efficace.

 

*** Da 12 a 14 anni
Armando Curcio Editore

  • Guy De Larigaudie, YUG il ragazzo della foresta,12,90

Una forte connotazione spirituale e l’aderenza agli ideali dello scautismo caratterizzano l’opera dello scrittore francese Guy de Larigaudie morto in guerra a soli trentadue anni nel 1940; bene ha fatto l’editore a pubblicare per la prima volta in Italia questo Yug en terres inconnues che è romanzo ambientato in epoca preistorica e costruito intorno alla figura di un adolescente orfano che nella lotta quotidiana per la vita deve superare mille difficoltà. Il protagonista non ha solo il coraggio dei suoi giovani anni ma possiede anche una fertile immaginazione che lo aiuterà nei momenti difficili: un romanzo bello e importante da leggere e far leggere…

Einaudi Ragazzi – semplicemente EROI

  • Igor De Amicis e Paola Luciani, Roberto Mancini nella terra dei fuochi, €10,00
  • Vichi De Marchi, I maestri di strada, € 10,00

Altri due titoli significativi per una collana che si propone di evidenziare l’eroismo nella quotidianità.

Einaudi Ragazzi – Carta Bianca

  • Katja Centomo , In fondo a un crepaccio – cronaca di un soccorso impossibile, € 11,00

Storia romanzata (e ben condotta) di un fatto vero.

Einaudi Ragazzi

  • Daniele Aristarco (ill. Giancarlo Ascari e Pia Valentinis), FAKE non è vero ma ci credo, €18,50

“Le notizie vanno sempre verificate”, era la regola che i vecchi giornalisti insegnavano ai giovani cronisti… purtroppo i tempi sono cambiati e tutti diventiamo divulgatori di notizie e poco importa se queste siano delle autentiche “bufale”. Il volume di Aristarco mi è piaciuto perché pur mettendo in guardia il lettore dalle fake news non ricorre alla perentorietà dei toni pedagogici ma racconta e informa con intelligenza,“agilità” narrativa e ironia.

Feltrinelli kids – saggistica narrata

  • Giuseppe Zanetto, Siamo tutti greci, € 13,00

Testo intelligente costruito con la passione dell’umanista da Giuseppe Zanetto docente universitario di Letteratura greca: il riconoscerci figli del mondo greco servirà (il lavoro dell’autore va proprio in questa direzione) agli “smemorati” di oggi? Ho francamente qualche perplessità visto che, a partire da chi ci governa, oggi sembriamo più inclini alle “granitiche” certezze che al dubbio, alle risposte già pronte che alle domande…

Giralangolo

  • Françoise Dargent (trad. Claudine Turla), La scelta di Rudi, € 15,00

La bella storia raccontata in questo libro è la biografia di Rudolf Nureyev: emergono amore e sacrificio ma anche leggerezza e poesia.

 

*** Dai 14 anni

Einaudi Ragazzi

  • Timo F. (trad. Marco Scaldini), Neonazi – romanzo autobiografico, € 10,90

L’edizione tedesca di questa autobiografia di un giovanissimo militante (fra i 14 e i 17 anni) di uno dei movimenti neonazisti era nata come progetto pedagogico di prevenzione ed infatti era accompagnata da materiale  informativo destinato agli educatori perché fossero preparati su un tema drammatico come quello dell’adesione di molti giovani ai movimenti di estrema destra; tutto questo nell’edizione italiana non compare ma il racconto non ne soffre e corre comunque via rapidamente

Feltrinelli UP

  • Paul Dowswell (trad. Chicca Galli), I figli del lupo. Berlino 1945: sopravvivere non è un gioco, € 15,00
  • Annamaria Piccione, Onora il padre. Una storia di coraggio e di mafia, € 13,00
  • Annika Thor (trad. Laura Cangemi), Obbligo verità?, € 13,00
  • Giuliana Facchini, Se la tua colpa è di essere bella, € 13,00

Mi piacciono molti le attenzioni che i curatori di “Feltrinelli UP” pongono alla scelta dei testi per “lettori non più bambini” perché mi ricordano il coraggio che caratterizzò in passato collane come “Frontiere” ed “Ex libris” della EL, “Gaia Junior” della Mondadori… Mi pare che i quattro volumi di oggi  ci comunicano alcuni fatti che provo a sintetizzare:

  • non è vero – come sembra risultare da collane di altri editori – che gli autori italiani siano capaci solo di scrivere su commissione affrontando via via le tematiche di “mercato” che gli stessi editori suggeriscono loro;
  • l’impegno a parlare di temi di attualità non può prescindere dalla qualità della scrittura; in altre parole lo stile è cosa seria e non può limitarsi, in un romanzo, a sistemare qualche battuta e qualche minima descrizione.

Insomma i libri che segnalo oggi possiedono tutte le caratteristiche per risultare importanti e formativi per i “giovani adulti”: sul versante italiano Facchini e Piccione mi hanno convinto: la diciottenne Valentina di Onora il padre e il diciassettenne Valerio di Se la tua colpa è di essere bella risultano personaggi ben delineati anche nell’intimità psicologica e soprattutto le due trame non hanno il sapore della “convenienza” tematica. Analogamente i due titoli stranieri hanno la giusta complessità e il “doveroso” intrigo di romanzi che vogliono definirsi tali.

Salani

  • Emily Barr (trad. Alessandro Peroni), L’unico ricordo di Flora Banks, € 15,90

La fragilità della diciassettenne Flora e la sua labilità di memoria costituiscono il tema di fondo di questo bel romanzo dove ansie e paure della ragazza si mescolano sapientemente con la sua voglia di capire. Emily Barr tiene fino all’ultimo in sospeso il suo lettore e lo fa con abilità giocando su “non detti”, su misteri e verità insospettabili… Un romanzo un po’ diverso da altri che piacerà al pubblico adolescente.

 
 

*** Editori, collane e altre iniziative editoriali

Collane

Coccole books è da 12 anni

  • Dino Ticli, Il sogno di Martin, € 10,00
  • Anselmo Roveda, L’angelo di ALI, € 10,00

Il tema dell’invenzione autobiografica potrebbe costituire un capitolo autonomo all’interno della letteratura per l’infanzia: io stesso, anni fa, ebbi modo di occuparmene con un saggio Finte scritture d’infanzia uscito del volume Scritture bambine (a cura di Quinto Antonelli ed Egle Becchi, Laterza 1995) notando, a partire dall’Enrico di Cuore, la difficoltà e i rischi dell’impresa legati ai “prestiti” che il mondo adulto è sempre portato a fare all’infanzia; vedo quindi con particolare simpatia chi cerca di consegnarci il ritratto di personaggi importanti attraverso la dimensione narrativa e, nel caso di Ticli, il ricorso all’invenzione della prima persona. Coccole ha affidato, dunque, a due bravi scrittori il compito di raccontarci Martin Luther King e Cassius Clay, due personaggi diversi ma ugualmente impegnati nella lotta al razzismo e per il rispetto dei diritti. Ticli gioca in pieno sulla dimensione dell’autobiografia del suo personaggio ma non ignora gli agganci con il razzismo di oggi o con quanti nell’indifferenza generale sembrano ignorare la portata dirompente di quel “I have a dream!”. Analoga forza ha il racconto di Roveda che nella scansione cronologica dei fatti più importanti della vita di Cassius Clay fa precedere ogni capitolo dal testo di una canzone dell’epoca, un modo per ricreare un clima e un’atmosfera, ma anche un intelligente espediente narrativo (spesso usato da un altro genovese, il grande Giancarlo Berardi, “inventore” e sceneggiatore di personaggi a fumetti come Ken Parker e Julia) per rendere più leggera e avvincente la narrazione.

EDB – Gulliver. Piccoli e grandi leggono insieme

  • Lucidio Ceci (ill. Pietro Pucci, trad. dal bengalese Antonino Germano),  Il pappagallo rosso e altre storie del lontano oriente, € 7,00 da 7 anni
  • Jacob e Wilhelm Grimm (ill. Laura Crema), Sette grandi fiabe tradotte da Antonio Gramsci, € 8,50 da 9 anni
  • Fulvia Degl’innocenti (ill. Franca Trabacchi), Il libro contagioso – come leggere storie ai bambini, con sei racconti inediti e oltre trenta consigli di lettura, € 9,50 da 8 anni
  • Giorgia Montanari (ill. Pietro Puccio), 20 cose da fare prima di compiere 10 anni, € 9,50 da 8 anni
  • Charles Perrault, Cinque grandi fiabe tradotte da Carlo Collodi, € 7,90 da 9 anni
  • Piret Raud, Trööömmmpffff o la voce di Eli, € 6,30 da 6 anni

Saluto sempre con piacere qualche nuovo progetto di collana per l’infanzia e lo faccio con piacere ancora maggiore quando i curatori riescono a segnalare – come in questo caso – che la lettura dei “piccoli” non può prescindere dalla presenza dei “grandi”, da una funzione, cioè, di “accompagnamento” e di piacere condiviso. Quindi tutto bene dal punto di vista delle idee e della scelta dei testi (le storie bengalesi e orientali di Ceci e le fiabe dei Perrault e dei Grimm tradotte da Collodi e da Gramsci), la delicata storia estone per i più piccoli di Piret Raud, la chiarissima esposizione di Fulvia Degli Innocenti sul piacere della lettura, meno mi convincono, in generale, le illustrazioni e la diversificazione dell’età dei possibili lettori che potrebbe ingenerare qualche confusione in coloro che scelgono le letture per i nostri bambini.

 

***Occasioni

Un autore
Ho già iniziato a liberare uno scaffale… già perché da un po’ di anni i lavori in cui è coinvolto Anselmo Roveda stanno superando quegli spazi che avevo loro assegnato. Anselmo è anzitutto un narratore che dall’oralità della fiaba ha imparato la tecnica per tenere attento il suo pubblico: sia che traduca sia che adatti opere di altri sia che scriva testi di invenzione porta sempre un tratto di originalità, un segno di nativa passione per l’atto emozionale del racconto. Metto allora in fila, sicuro di omettere qualcosa, quanto di lui ho ricevuto in questi mesi:
Giralangolo – New York Times bestseller

  • Peter Brown, Il giardino curioso, testo italiano di Anselmo Roveda, € 15,00 è 6 anni

Mi piacciono le immagini di questo “ecologico” albo che racconta in termini quasi di fiaba la rinascita floreale di un tratto abbandonato di ferrovia urbana sopraelevata (l’esempio reale è quello di una zona di Manhattan a New York), è un modo colorato e divertente per valorizzare il tema del rispetto dell’ambiente.
Giralangolo – LeMilleunaMappa

  • Anselmo Roveda – Marco Paschetta, Le avventure dei PIRATI di Capitan Salgari, € 9,50

Dell’originalità della collana “Le MilleeunaMappa” abbiamo parlato in altre occasioni ma sicuramente qui è il caso di ribadire l’intelligenza della progettazione che se da un lato sembra nascere dall’esperienza di EDT nel settore dei viaggi e delle guide turistiche dall’altro non trascura il gusto del racconto e il piacere della scoperta propri della letteratura; anche queste possibili avventure salgariane messe sulla cartina da Roveda con le simpatiche illustrazioni di Paschetta non deludono e ci accompagnano in mille diverse avventure fra le Antille e la Malesia. Voglio, infine, con un po’ di divertimento, azzardare un’interpretazione che giustifichi la riuscita di questa bella operazione salgariana: Salgari aveva vissuto qualche anno a Genova per star vicino al suo editore, aveva respirato dunque aria di mare e di viaggio, il genovese Roveda ha nel suo DNA di scrittore il gusto dell’incursione in contesti diversi, dalla fiaba alla traduzione, al racconto…
Coccole books

  • Anselmo Roveda, L’angelo di ALI, € 10,00

Del libro abbiamo parlato nella sezione “Editori, collane e altre iniziative editoriali”

 

Poesia
Erga

    • Luca Panarello, Dieci filastrocche per Giulia e Giulio, ill. di Mariangela Ripoli, € 7,00

Nonostante l’autore, psicologo genovese, parli anche di messaggi che i genitori possono trovare all’interno di queste dieci filastrocche, io preferisco seguire l’altra strada da lui indicata che è quella di attribuire a ciascuna di esse un valore differente a seconda dei casi e, soprattutto, di trovare al loro interno lo stimolo per costruire con i bambini (come ha fatto l’autore con i suoi figli) un dialogo divertente fatto di rime, sorrisi, situazioni imprevedibili. Ho apprezzato i riferimenti non casuali al Bonaventura di Tofano, a Gianni Rodari, ad Altan e alla sua Pimpa:  autori la cui priorità era un dialogo con l’infanzia costruito sulla semplicità, sull’arguzia, sulla fiducia nell’altro capace di interpretare e muoversi in autonomia.

Rizzoli

      • Kareen Finneyfrock, Rachel Mckibbens, Mindy Nettifee, a cura di (trad. Eugenia Galli e Tommaso Galvani), Poesie per ragazze di grazia e di fuoco, € 17,00

Ritengo che presentare un’antologia poetica oggi sia un azzardo e ancor più lo possa essere se i temi trattati sono quelli delle crisi dell’adolescenza e se a trattarli vengono scelti i testi di autrici americane contemporanee… Tutto questo per dire che plaudo al coraggio e all’intelligenza dei traduttori e dell’editore che ci hanno consegnato (testo a fronte, non dimentichiamolo) uno dei libri di poesia più significativi per le nuove generazioni… Spero che le sensazioni delle giovani lettrici (e dei giovani lettori) siano le stesse che provavo io a leggere i poeti della Beat Generation…

 

Temi
Ho molta diffidenza per quello che riguarda la letteratura “a tema” perché mi risulta sempre difficile stabilire  il grado di integrazione fra necessità editoriale di seguire una moda (perché, talvolta, di quello si tratta) e “genuinità” della scrittura, capacità, cioè, dell’autore di creare una narrazione che non sia la semplicistica risposta alla richiesta dell’editore. Ho deciso così di riunire per temi “di mercato” un po’ dei libri che mi sono arrivati e di azzardare qualche confronto: se leggo, ad esempio, Cuori nel fango di Valeria Conti (Einaudi Ragazzi – storie e rime, € 11,00  da 11 anni) non posso non pensare con nostalgia a un grande romanzo sullo stesso tema (l’alluvione di Firenze del 1966), La città era un fiume di Mario Sabbieti (“Biblioteca Giovani”, Editori Riuniti 1979) e notare come nel testo odierno tutto sia semplificato: dalla trama alla finta dimensione autobiografica (la protagonista è una tredicenne), alle stesse parole che spesso suonano inutilmente “letterarie” (“Il cuore comincia ad andare al galoppo”, “il cervello che mi scoppia”, “La città ci circonda affacendata”, assorbire “l’umidità da queste insostituibile pietre”). Non mi spiego, poi, il perché le sciagure degli anni Sessanta tornino di moda, ma posso dire che fra la tragedia della diga del Vajont del 1963 raccontata da Emanuela Da Ros (La storia di Marinella, Una bambina del Vajont, Feltrinelli 2015) e l’odierna  La diga del Vajont di Daniele Aristarco (Edizioni EL – che storia!, € 8,00 da 9 anni) v’è molta differenza perché Da Ros ci racconta una storia struggente con una forte componente di emozione personale, Aristarco svolge il suo compito editoriale con burocratica e “seriale” diligenza. Due testi ci portano dentro il tema dell’identità sessuale: il primo è il romanzo molto ben costruito, La vita nonostante tutto di Tim Federle nella traduzione di Claudia Valentini (il castoro, € 15,50 da 14 anni) che racconta la storia di Quinn, un sedicenne con ambizioni di sceneggiatore cinematografico e tutte le ansie derivanti dalla perdita della sorella e dal difficile riconoscimento della propria identità; il secondo, provocatorio fin dal titolo (Questo libro è gay di Juno Dawson, tradotto da Marco Sotgiu e illustrato da Spike Gerrel, Sonda, € 14,00 da 14 anni), affronta in modo leggero, chiaro e spesso scanzonato tutti gli argomenti che di solito appaiono scabrosi. Metto insieme due temi, il bullismo e il piacere del racconto perché per una fortunata coincidenza sia una nuova interessante  collana dell’Einaudi Ragazzi (“Einaudi Ragazzi di oggi”, € 10,00, da 12 anni) sia un romanzo di Salani toccano i due temi, anzi in uno di questi i temi appaiono integrati: i primi volumi della nuova collana sono Vivavoce di Antonio Ferrara e Io, bullo di Giusi Parisi, quello di Salani è L’anno in cui imparai a raccontare storie di Lauren Wolk (traduzione di Alessandro Peroni,  € 14,90 da 13 anni). In Vivavoce Ferrara inventa l’originale personaggio di un “lettore ad alta voce” e lo segue nel suo percorso di crescita e di maturazione, il testo è agile, le citazioni dei brani che il nostro protagonista legge sono calibrate e ben inserire nel meccanismo narrativo.  Io, bullo, francamente mi ha convinto un po’ meno, perché mi pare che sul libero fluire del racconto vincano l’attualità del tema e la preoccupazione del “messaggio” da lanciare e questi – come si sa – sono incompatibili con il piacere del racconto. Più articolato e intrigante è L’anno in cui imparai a raccontare storie perché l’ambientazione e la datazione si spostano in una cittadina della Pennsylvania nel 1943: gli echi del conflitto giungono attutiti ma non rimossi visto l’antagonismo fra concittadini (quelli di origine tedesca diventati improvvisamente nemici); i problemi maggiori per la giovane protagonista Annabelle derivano comunque da una nuova compagna di classe “bulla” e violenta e da altri fatti che la coinvolgono e la obbligano a fare delle scelte fra il raccontare storie (ogni menzogna richiede un’architettura narrativa) o il dire la verità… Non mi sento, nonostante qualche recensione in tal senso, di paragonare questo romanzo al famoso Il buio oltre la siepe (1960) di Harper Lee, mi sento però di metterne in evidenza la forza tematica e la coerenza narrativa. Sul tema “bullismo” si veda anche  Obbligo verità? di Annika Thor (Feltrinelli UP) cui ho fatto accenno prima  parlando della bella collana di Feltrinelli.

 

*** Per gli educatori

ea ANICIA
Letterio Todaro (a cura di), Il puer e la fortezza – Dimensioni artistiche, spazi dell’immaginazione e narrativa per l’infanzia in Dino Buzzati,  22,00
Edizioni ETS – Bagheera
Maria Teresa Trisciuzzi (prefazione Franco Cambi), Ritratti di famiglia. Immagini e rappresentazioni nella storia della letteratura per l’infanzia, € 29,00
Pensa MultiMedia – Emblemi
Marnie Campagnaro, Il cacciatore di pieghe. Figure e tendenze della letteratura per l’infanzia contemporanea, € 20,00
Qualche mese fa su questo sito mi ero occupato del bel saggio di Martino Negri su Pierino Porcospino. Prima icona della letteratura per l’infanzia e avevo rilevato come il dato più significativo che emergeva dalla presenza di una nuova generazione di docenti di Letteratura per l’infanzia nelle nostre Università riguardasse la capacità di portare la riflessione critica su temi nuovi o di leggere quelli tradizionali con “occhio multidisciplinare” e quindi sguardo privo di preconcetti e ideologie… Si badi: ideologia non era solo quella “sessantottina” come qualcuno voleva far credere ma quella conservatrice che manteneva rigidi paletti pedagogici nella lettura dei testi per bambini, quella che rifiutava Le mille e una Italia di Arpino, che giudicava immorali le parole di un “Tantibambini” di Malerba che in Come il cane diventò amico dell’uomo si era divertito a far dire a un cane che annusava un uomo “Puzzi di cristiano”… Ma andiamo avanti con la situazione di oggi che vede lo straordinario arricchimento della Letteratura per l’infanzia nel settore della ricerca e della critica e non voglio far torto a nessuno dei tre autori, docenti nelle Università di Catania, Bolzano e Padova, privilegiando un titolo rispetto ad un altro, dico solo che a uno sguardo complessivo tutti e tre confermano quanto sostenevo prima: Todaro cura un volume che è paradigmatico di una linea di tendenza che vede guardare il puer attraverso l’opera di scrittori solo casualmente “prestati” alla letteratura per l’infanzia; già nel 2002 Ugo Fracassa con i suoi Sconfinamenti d’autore aveva parlato di “episodi di letteratura giovanile tra gli scrittori italiani contemporanei” e aveva lavorato su testi di Buzzati, Landolfi, Fenoglio, Piovene, Moravia e Porta; oggi Todaro e gli autori dei saggi del volume (Maria Truglio, Maria Rizzarelli, Chiara Lepri, Angela Articoni, Leonardo Acone, Walter Fochesato) approfondiscono l’analisi dell’opera buzzatiana e gli esiti sono di indubbio rilievo e per segnalare i pregi del lavoro faccio mia la conclusione del saggio di Todaro che riferendosi in particolare a Il segreto del Bosco Vecchio scrive. “L’uomo vecchio muore, ma il puer sopravvive ancora”… Di puer che vivono (o sopravvivono) si occupa anche Maria Teresa Trisciuzzi che in un denso, documentatissimo volume ci parla dei tanti “bambini di carta” e dello spazio da loro occupato nell’ambito della famiglia; è una ricerca a tutto tondo quella di Trisciuzzi perché non si sottrae al compito sicuramente oneroso di tracciare un ritratto delle famiglie di ieri e di oggi a livello sociale (e quindi educativo) portando poi la sua lettura su alcuni personaggi classici della letteratura per l’infanzia e in una galleria ricca di spunti e di riflessioni passano davanti agli occhi bambine e bambini dai nomi evocativi per l’immaginario di tante generazioni: Alice, Tom Sawyer, Dorothy, Bibi e Pippi e tantissimi altri fino a Harry Potter… alcuni sono in fuga dalla famiglia, altri “rinascono” nel “nido” domestico, altri ancora restano “senza famiglia”…. Dopo la lettura, in questi giorni tristi perché la maggioranza del nostro Paese sembra seguire un pifferaio che suona solo rancori, ho pensato a quei bambini “senza famiglia” che genitori disperati hanno affidato al destino per sottrarli alla guerra…
Non meno “intrigante” rispetto ai titoli precedenti il volume di Marnie Campagnaro perché fin dal titolo apparentemente provocatorio ci pone davanti alla complessità della letteratura per l’infanzia: Campagnaro tocca il tasto (fra l’altro a me molto caro) della molteplicità, di quelle “pieghe”, cioè, che fanno ricco e denso ogni autentico tessuto narrativo. A questo proposito un ricordo: quarant’anni fa fin dal titolo di un mio volume (L’illusione impossibile) ribadivo con convinzione (ma certamente minor sicurezza metodologica) che la ricchezza della produzione per l’infanzia stava proprio in quell’essere proteiforme: oggi Campagnaro lo dimostra parlandoci di autori come Calvino, di illustratori come Chiara Carrer, del grandissimo Bruno Munari e di molto altro ancora in un gioco intelligente di incastri che ci rende volentieri “complici” della sua ricerca…

 

*** Libri ricevuti

 

EDT – lonely planet kids  da 8 anni

      • Moira Butterfield, ROMA da scoprire, trad. di Isabella Maria, € 14,50
      • AAVV, Avventure sotto casa. Il diario dei giovani esploratori, € 15,00

Edizioni EL – Che musica! da 10 anni

      • Laura Pusceddu abis (ill. Bla Graphics), 20 rockstar leggendarie, € 14,90

Gribaudo da 4 anni

      • Anna Llenas (trad. Daniela Gamba), i colori delle emozioni, € 8,90
      • Anna Llenas (trad. Daniela Gamba), i colori delle emozioni – album da colorare, € 7,90

Gribaudo – The powerpuff girls da 8 anni

      • L’album creativo, € 9,90
      • Il Diario super segreto – salva il mondo una pagina alla volta!, € 10,90
      • Fatti, personaggi, missioni speciali e fumetti!, € 12,90

il castoro

      • KIRA Willey (ill. Anni Betts), Respira insieme all’orso, € 16,00 da 5 anni
      • Ursula Vernon (trad. Sara Marconi), Principessa Criceta – l’incantesimo delle ballerine, € 13,50 da 9 anni
      • Vivian French (ill. Marta Kissi, trad. Alice Pascutti), Principessa Cannella, € 12,50 da 9 anni
      • Aaron Reynolds e Phil McAndrew (trad. Maria Laura Capobianco), Gigi delle caverne. La dura età della pietra, € 15,50 (fumetto) da 9 anni
      • Jimmy Gownley (trad. Rosa Vanina Pavone),  il Mondo di Amelia. Gruppo di amici con super poteri,€ 14,50 (fumetto) da 9 anni
      • Bobbie Peers (trad. Laura Bortoluzzi), William Wenton e il portale segreto, € 13,50 da 11 anni
      • Gary Northefield (trad. Francesca Novajra), Julius Zebra un faraone a strisce!, € 14,50 da 10 anni
      • Max Brallier (ill. Douglas Holgate, trad. Giovanna Pecoraro), Gli ultimi ragazzi sulla Terra. La parata degli zombie, € 13,50 da 11 anni
      • Esta Spalding (ill. Sydney Smith, trad. Gina Maneri), Quattro fratelli e mezzo, € 13,50 da 10 anni

il castoro – Le ragazze del surf – grafic novel da 10 anni

      • Kim Dwinell (trad. Laura Tenorini), I misteri di Danger Point, € 15,50

il castoro – girls who code da 10 anni

      • Stacia Deutsch, Una gara da vincere, € 12,00

il castoro – Il club delle baby sitter – grafic novel da 10 anni

      • Raina Telgemeier (trad. Laura Bortoluzzi), Un’estate movimentata per Claudia, € 15,50

 

le rane Interlinea – le avventure di Dylan

      • Guy Parker-Rees, Dylan fa il dottore, € 12,00 da 4 anni

 

Piemme – il battello a vapore

      • Angelo Petrosino (ill. Sara Not), Il libro Cuore di Valentina, € 16,00 da 10 anni

Raffaello Stickers da 6 anni

  • Anna Vivarelli, La samba delo struzzo, € 7,00
  • Guido Quarzo, Il fantastico minestrone, € 7,00

Raffaello – Il mulino a vento

  • Marco Moschini, Giochiamo a contare. Primi numeri e prime rime, € 6,00
  • Fulvia Degli Innocenti, Mistero in biblioteca, € 7,00 da 7 anni

Raffaello – Avventurose Scienze

  • Cristina Petit, è ora di andare a dormire, € 6,50 da 6 anni