Pino Boero
Un po' di me e letteratura per l'infanzia

PADIGLIONE 33: NON DITELO AI GRANDI

               

 Quando ormai molti anni fa La Fiera di Bologna decise di chiudere il proprio spazio all’infanzia e limitare l’ingresso agli “addetti ai lavori” io ero fra coloro (tanti) che protestarono ritenendo un controsenso il divieto nato soprattutto per ragioni agli espositori stranieri che – con qualche ragione – ritenevano fosse giusto operare tranquilli senza “invasioni” di scatenati bambini; già allora si propose di trovare qualche formula alternativa che consentisse sia agli espositori di lavorare bene sia a bambini, genitori, insegnanti di capire l’importanza del libro, dell’illustrazione e della lettura come veicolo di crescita civile.

            Direi che quanto ha promosso la Fiera per l’edizione 2014 va proprio in questo senso: oggi, sabato, con il titolo significativo Non ditelo ai grandi è stato aperto al pubblico giovanile e adulto (genitori, insegnanti, appassionati di libri per l’infanzia) il padiglione 33; l’allestimento ha la connotazione di un paesaggio fantastico dove carte da gioco rimandano alle figure tipiche della tradizione fiabesca (re, cavalieri, case, castelli) e dove davvero sarà possibile perdersi all’insegna di quella “cultura dell’infanzia” che è in tutti i sensi motore di crescita. Ottima iniziativa, dunque, che vede insieme  Regione Emilia-Romagna, Provincia, Comune e Università di Bologna, AIE Associazione Italiana Editori e Centro per il Libro e la Lettura. Penso con un po’ di commozione a chi ci ha lasciato, Roberto Denti e Mario Lodi, e al piacere che avrebbero avuto a perdersi con noi nel padiglione 33…

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,