Pino Boero
Un po' di me e letteratura per l'infanzia

In giro per l’Italia

In giro per l’Italia

In questo periodo ho partecipato a convegni, tavole rotonde, iniziative sulla lettura e poiché non sono capace di tenere un blog, mi limito a ricordare i luoghi dove sono stato attraverso autori e  libri che ho avuto modo di conoscere in queste occasioni.

 Foggia 25 settembre/2 ottobre – Buck – Festival della letteratura per ragazzi

  Bellissima iniziativa dovuta in particolare alla passione di Milena Tancredi responsabile della Biblioteca dei Ragazzi della Provincia di Foggia, che, oltre al valido supporto di Enti e collaboratori, ha trovato una “sponda” forte ed efficiente in Antonella Cagnolati che all’Università di Foggia insegna Letteratura per l’infanzia. A Foggia ho avuto modo di conoscere la significativa attività della Casa Editrice Mammeonline diretta con intelligenza da Donatella Caione, in particolare ho visto il libro di Tiziana Rinaldi, Ninablu (€ 9,00, da 7 anni) che è geniale nella costruzione e intenso a livello narrativo perché riesce senza forzature a valorizzare proprio il ruolo formativo del racconto. Antonella Cagnolati mi ha poi presentato Melina Barbati autrice di un piccolo libro di versi (Tele del tempo, Manni, € 10,00) in cui il tempo – come ha scritto nella prefazione Antonella – risulta il “tema rilevante” che non oscura però la profondità di altri argomenti, dallo spazio del ricordo alla “fatica” del vivere quotidiano.

 

Firenze – 19 ottobre – Convegno su Laura Orvieto

 Pubblicato da Giunti ecco il finissimo catalogo della mostra documentaria …Narrando storie – Laura Orvieto e il suo mondo (€ 10,00) curato da Caterina Del Vivo che senza dubbio è la più attenta studiosa della scrittrice e dimostra la rara capacità di incrociare preziosi dati biobibliografici e interpretazione critica.

Cesenatico 29-30 ottobre – Premio Marino Moretti e presentazione volume ero un bambino di nome Marino…

 L’occasione per me preziosa è stata quella di presentare l’antologia di testi di Marino Moretti dedicati all’infanzia; l’elegante volume è stato curato da Manuela Ricci responsabile – sempre entusiasta e attivissima – di “Casa Moretti”, ma soprattutto attenta studiosa dell’opera e degli archivi morettiani; il volume diviso in sezioni (Sentimento in verso e in prosa, Il tempo felice di Marino, In paese di mare, il mare è da per tutto) e illustrato (benissimo) da Michela Mazzoli, contiene un intelligente, duttile e non oppressivo apparato didattico curato da Elisa Mazzoli, la cui gentilezza mi ha fatto da guida all’interno dello stupendo Museo della Marineria che alla parte espositiva unisce una serie di interessanti e utilissime attività didattiche per le scuole curate dalla sezione ragazzi della Biblioteca di Cesenatico e dalla stessa Mazzoli. In particolare ricordo Chi legge…piglia pesci… un branco di iniziative per bambini e famiglie, I regali del mare. Le cose che le onde portano a riva trasformate in giocattoli e opere di fantasia e i fascicoli “I quaderni di bordo del Museo della Marineria” dedicati alle scuole dell’infanzia, alle primarie e alle secondarie di primo grado. Di Elisa Mazzoli ho avuto poi l’occasione di apprezzare anche la produzione editoriale che elenco di seguito rilevandone l’intima coerenza (un sapiente intreccio fra divulgazione e piacere del racconto) e l’ottima qualità: E. Mazzoli – M. Franzosi, Archeocamp 2009. Il fascino dello scheletro, Cesena, Farnedi, 2009; E. Mazzoli, Cidia. Storie di un vecchio legno che andava per mare, Bazzano (BO), Artebambini, 2010;  E. Mazzoli – R. Papetti, Zughé, lavurè mostra-racconto (ill. di M. Paci), Bazzano (BO), Artebambini, 2010;E. Mazzoli, Racconti Incanti, ill. di F. Cavallaro, Cosenza, Coccole e Caccole, 2011; E. Mazzoli, Ferruccio e l’arrembaggio, ill. di G. Capizzi, Imola, Bacchilega, 2011. A Cesenatico ho conosciuto Giampiero Pizzol e Laura Aguzzoni della Compagnia Bella di Forlì: ottimo attori e animatori teatrali, ma anche (Giampiero) autore di testi (ho visto con piacere Il volo delle rondini pubblicato nel ‘99 da Fatatrac e più volte ristampato).

 

Bova Marina (Reggio Calabria) – 3-5 novembre

Anche gli incontri con i genitori e gli insegnanti di Bova marina (COME E COSA LEGGERE AI BAMBINI. Dalla culla alla scuola: letture per crescere bene) hanno costituito per me una buona occasione di apprendimento perché mi hanno anzitutto permesso di conoscere, grazie al Dott. Tito Squillaci, assessore con delega alla cultura, una realtà vivace dal punto di vista della promozione della lettura  (l’incontro non ci sarebbe stato se un altro medico pediatra, l’amico Mimmo Capomolla di Reggio Calabria, non lavorasse da anni sui temi della lettura), in secondo luogo perché mi hanno messo in contatto con un’area geografica ricca di storia (il sito archeologico è una vera miniera di scoperte) capace di valorizzare senza campanilismi quella tradizione del grecanico (la lingua neo-greca parlata nel territorio) che non solo dà misura di un patrimonio culturale da non disperdere (una bellissima fiaba in neo-greco è entrata nella mia biblioteca attraverso un albo stupendamente illustrato) ma offre ulteriori possibilità di sviluppo a chi si occupa di fiabe e tradizioni popolari. Buona sorpresa è stata anche l’attività dell’Associazione “Do ut des per il progetto di Leo” (ho letto il simpatico e pedagogicamente valido volumetto Il Signor Competente).

 

Mi sposto rapidamente in Sicilia e, al proposito di “grecità“, cito Il teatro greco (teatro pop-up/libro per bambini) di Saviem Matteo Rinciari (Edizioni Corsare, € 16,00) che attraverso la dimensione ludica consente di conoscere “le radici del nostro pensiero”.

 

Per buon peso a questo “giro d’Italia” aggiungo, infine, l’attività della casa editrice EAM (Edizioni Angolo Manzoni – Grandi Caratteri – Junior D) che mi ha consentito di conoscere i testi di un altro medico, Gianpietro Scalia: avevo apprezzato l’intensità di Brevissima storia di una bambina e di una gatta che volevano vivere aggrappate alla luna e oggi apprezzo la ricchezza narrativa di Bigliadivetro – Ti racconto una storia, bambina mia – Canidecristal – Ti cuento una historia, mi niña (testo in italiano con traduzione spagnola a fronte, ill. Ana burgos Baen, voci narranti nel CD allegato Fanco Collimati-Sonia Llombart Jorba, € 20,00, da 8 anni) non dimenticando, però, la drammatica, bellissima prova d’esordio (2004) dell’autore, La piazza viaggiante dei sogni e delle illusioni. Un mondo magico dove tutto è possibile.